Medicina Interna

nov52010

Clopidogrel influenzato da un polimorfismo?

Il Clopidogrel per esercitare l’effetto antiaggregante richiede una trasformazione nel suo metabolita attivo da parte degli enzimi del citocromo P-450 (CYP). I geni che codificano per gli enzimi CYP sono polimorfi ed alcuni alleli comuni determinano...
transparent

nov52010

BPCO riacutizzata o embolia polmonare?

L’embolia polmonare (EP) è una delle patologie potenzialmente letali di più difficile individuazione, soprattutto perch� poco frequentemente sospettata: infatti nel 70% dei riscontri autoptici l’EP non era stata diagnosticata in...
transparent

nov52010

Il BNP finalmente per via orale?

L’ANP ed il BNP vengono prodotti e secreti sia a livello atriale che ventricolare in risposta a stress parietali di vario tipo (stiramento, fibrosi,  la stessa ischemia), sebbene si ritenga che l’ANP sia presente con una più elevata...
transparent

nov52010

Il Piano pugliese per la Medicina interna

Il Piano della Salute della Regione Puglia 2008-2009 attribuisce alla Medicina Interna (MI) uno standard di 0,56 posti letto (PL) per mille abitanti (il che consentirà la riattivazione dei PL che il precedente piano di riordino ospedaliero aveva...
transparent

nov52010

Qualità percepita migliorata dalla comunicazione

La qualità delle cure mediche è molto variabile da regione a regione in molti Stati del mondo e spesso viene valutata come inadeguata in vari setting assistenziali. Le Istituzioni Sanitarie ai vari livelli promuovono iniziative di valutazione...
transparent

nov52010

Automedicazione rischiosa

Il Professor Abansen , Vice Direttore del Dipartimento Pediatrico della Wake Forest University di Winston-Salem (North Carolina, U.S.A), a seguito di un drammatico caso di distress respiratorio, fortunatamente risoltosi senza conseguenze , occorso  in...
transparent

nov52010

Iodio prima della Tiroidectomia Basedow

Anche se l’approccio “definitivo” per il morbo di Basedow si è di molto modificato per un maggior ricorso, anche in Italia, al trattamento radio-metabolico e per i miglioramenti della tecnica chirurgica, è pur vero che sono...
transparent

nov52010

Endocardite negli anziani: lenta, ma letale

In un recente studio prospettico osservazionale multicentrico sono state confrontate numerose caratteristiche di pazienti con endocardite infettiva di età superiore ai 65 anni rispetto ad una coorte di soggetti di minore età. Sono stati reclutati...
transparent

nov52010

Antiossidanti ininfluenti in oncologia

Ciclicamente, nella stampa laica, compaiono roboanti articoli in cui si magnifica il potere preventivo quasi “assoluto” degli antiossidanti naturali, specie quelli di derivazione vitaminica. Sono descritti come elisir di lunga vita, sostanze...
transparent

nov52010

I termini della preipertensione

è  noto che ogni incremento di pressione provoca un aumento del rischio cardiovascolare e questo vale anche per pressioni considerate normali: pressioni classificate come “normale alta” o “preipertensione” sono legate con...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>