Medicina Interna

nov52010

Pericolosità dell’eccesso di extrasistoli sopraventricolari

Lo stroke cardioembolico rappresenta circa il 15% di tutti gli stroke  e i maggiori fattori di rischio sono la fibrillazione atriale (FA), l’infarto del miocardio (MI)  lo scompenso cardiaco, le valvulopatie ed i difetti  del setto...
transparent

nov52010

ACEI e ARBs negli intolleranti ai carboidrati

Alcuni studi hanno riscontrato che gli ACEI e gli ARBs possono ridurre l’incidenza del diabete ed il rischio di eventi cardiovascolari (cv) in soggetti con intolleranza al glucosio (IGT), ma nella maggioranza di questi studi l’incidenza del...
transparent

nov52010

D-dimero per diagnosi di embolia polmonare nell'anziano

Un valore di D-dimero inferiore a 500 microg/l associato ad una probabilità clinica “bassa/intermedia” di embolia polmonare presenta un importante valore predittivo negativo. Le concentrazioni di D-dimero però aumentano con l’età...
transparent

nov52010

Utilità della NIV nell'ACPE

La ventilazione non invasiva (NIV) è comunemente utilizzata per trattare pazienti con edema polmonare cardiogenico (ACPE), ma recentemente il più ampio studio pubblicato sull’argomento (3CPO) ha messo in discussione l’efficacia della...
transparent

nov52010

Statine ininfluenti sulla mortalità dello scompensato

Nella Sezione dell’ ACP Journal Club annessa all’ultimo numero degli Annals of Internal Medicine [April 20, 2010; 152 (8)] viene riportato un interessante commento sulla meta-analisi che Lipinski e collaboratori  hanno pubblicato alla fine...
transparent

nov52010

Linee guida e conflitto di interessi: un vecchio problema

Le Linee Guida giocano oggi un ruolo importante nell’indirizzare le pratiche cliniche e nel promuovere iniziative di miglioramento della qualità dell’assistenza. Quasi tutte le Linee Guida si riconducono alla evidence based medicine ;...
transparent

nov52010

Controlli sulle cartelle cliniche

Sulla Gazzetta Ufficiale del 27 maggio 2010 è stato pubblicato il Decreto del Ministero del Lavoro, della Salute e delle Politiche sociali emanato in data 10 dicembre 2009 sui controlli delle cartelle cliniche. Il Decreto risponde alla finalità...
transparent

nov52010

L’assistenza all’ictus: le stroke unit in Italia

Le malattie cerebrovascolari, come noto, rappresentano uno dei maggiori problemi socio-sanitari, in quanto costituiscono la seconda causa di morte e la prima causa di invalidità nel mondo. In Italia si verificano 200.000 nuovi casi di ictus/anno,...
transparent

nov52010

Associazione fenofibrato/statina nei diabetici ad alto rischio: lo studio ACCORD

Gli studi condotti con le statine nei diabetici hanno documentato come queste molecole riducano il C-LDL e il rischio macrovascolare a 5 anni del 30-45% e la mortalità del 25-35%. Trattamenti aggressivi con dosaggi elevati delle più potenti...
transparent

nov52010

Il cioccolato nero può avere un ruolo nella prevenzione e nel trattamento dell’ipertensione?

Molti studi hanno documentato l’effetto favorevole del cioccolato nero sull’insulino-sensibilità, sulla funzione endoteliale e sugli eventi cardiovascolari. Sembra anche che l’assunzione con la dieta di cioccolato nero (si parla solo...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community