Malattie ed anomalie neonatali

giu172010

Valproato teratogeno nel primo trimestre

La monoterapia con acido valproico nel primo trimestre di gravidanza risulta associata a un significativo incremento del rischio di alcune malformazioni congenite rispetto al non uso di farmaci antiepilettici o all'impiego di altre molecole per il trattamento...
transparent

giu122009

Cuore fetale monitorato in anticipo

Ricercatori del Gipsa-lab Dpartement Images-Signal di Grenoble (Francia) e del Mit Division of Health Sciences and Technologies di Boston (Usa) hanno messo a punto un sistema ancor più preciso per rilevare eventuali anomalie cardiache del feto già...
transparent

mag102009

Basso peso neonatale: la dieta della prima settimana

Pediatria e neonatologia-basso peso neonatale I neonati di peso estremamente basso potrebbero trarre beneficio dal seguire per la prima settimana una dieta basata su un elevato apporto proteico ed energetico: essa determina un miglioramento della crescita,...
transparent

set42007

Setticemia neonatale e proteina C

Pediatria-vaccinazioni e malattie infettive Bassi livelli plasmatici di proteina C attivata, un anticoagulante endogeno, sono associati ad un aumento della mortalità nei neonati di basso peso con setticemia. L’attivazione della cascata della...
transparent

set32007

Hiv rutilante nel neonato

Medicina interna-malattie infettive La maggior parte dei neonati con infezione da Hiv nonostante la profilassi perinatale corrisponde ai criteri WHO per la terapia HAART entro sei mesi. Nessuno studio prima aveva descritto la progressione nei neonati...
transparent

mar262007

Pneumotorace neonatale: taglio cesareo precoce aumenta il rischio

Ginecologia Il taglio cesareo elettivo prima delle 39 settimane di gestazione è associato ad un incremento del rischio di pneumotorace neonatale. Sussiste una tendenza simile per quanto riguarda il parto vaginale, ma non per il taglio cesareo d’urgenza....
transparent

feb132007

Febbre neonatale: semplici criteri prevedono rischio gravi infezioni batteriche

Pediatria Un semplice set di criteri può essere utilizzato in luogo di una piena investigazione clinica per la sepsi onde determinare la probabilità di una grave infezione batterica nei neonati febbrili. Fra il tre ed il 20 per cento dei neonati...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>