Malattie della pelle

feb272007

Sindrome di Bjornstad: ruolo causale mutazioni geniche

Genetica Un recente studio ha identificato una mutazione nonsenso nel gene BCS1L, che codifica un’ATPasi necessaria al corretto funzionamento dei mitocondri, quale causa della sindrome di Bjornstad. Quest’ultima è una patologia autosomica...
transparent

feb152007

Tumore mammario: utile passare ad aromatasi inibitori in fase precoce

Farmacologia Nelle donne in età postmenopausale con tumore mammario in fase precoce è utile passare dalla terapia tradizionale alla somministrazione di aromatasi inibitori. Benchè questi farmaci siano già una valida opzione per...
transparent

feb152007

Tumore mammario: variante genica riduce il rischio

Oncologia Una comune variazione nel gene CASP8 appare connessa ad una lieve diminuzione nel rischio di tumore mammario. Il presente studio dimostra come i geni che conferiscono modesti effetti sul rischio di tumore mammario possano essere identificati...
transparent

feb142007

Tumori mammari e colorettali: vitamina D riduce il rischio

Oncologia L’incremento dei livelli di vitamina D può prevenire fino alla metà di tutti i casi di tumore mammario ed un terzo di quelli colorettali. Questo dato, che emerge da due studi separati, sono molto chiari, ma variare l’atteggiamento...
transparent

feb82007

Tumori in aumento a causa dell’invecchiamento

Le ultime statistiche sui tumori in Europa rivelano un pesante aumento nel numero di nuovi casi diagnosticati fra il 2004 ed il 2006, dimostrando l’impatto dell’invecchiamento della popolazione, nonostante le strategie preventive. Si tratta...
transparent

gen302007

Melanoma: conveniente screening una-tantum nell’anziano

Un singolo esame esteso della cute per il rilevamento di melanomi maligni fra i soggetti di età minima pari a 50 anni è molto conveniente, almeno quanto le altre strategie di screening tumorali. Quando la pianificazione sanitaria consente...
transparent

gen242007

Melanomi: assistenza del partner migliora auto-esame della cute

L’apprendimento dell’auto-esame della cute in compagnia del partner piuttosto che da soli migliora significativamente le probabilità che il paziente lo effettui e rilevi lesioni problematiche: il 50 percento dei melanomi viene infatti...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community