Malattie del sistema vascolare

Dopo un ictus la qualità di vita va ancora migliorata

ott162013

Dopo un ictus la qualità di vita va ancora migliorata

Gli sforzi fatti per migliorare l’esistenza delle persone colpite da episodi cerebrovascolari hanno fruttato benefici più scarsi di quanto sperato e, nei 5 anni che seguono l’evento, la sopravvivenza aggiustata per la qualità di vita resta bassa. Ecco...
transparent
L’Aifa ribatte alla Siia: su ipertensione Prontuario è completo

ott112013

L’Aifa ribatte alla Siia: su ipertensione Prontuario è completo

«Notizie inesatte e fuorvianti». È con queste parole che l’Aifa risponde alla nota “Curare l’ipertensione spendendo meno e meglio in tre mosse” della Società italiana dell’ipertensione arteriosa, a margine del XXX congresso, in cui l’Aifa è stata invitata...
transparent
Ictus, estesa anche in Italia la finestra di trattamento con alteplase

ott72013

Ictus, estesa anche in Italia la finestra di trattamento con alteplase

Era già stato approvata in diversi Paesi europei e ora l’estensione è stata recepita anche in Italia, con la pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale: la finestra di trattamento con alteplase, rt-PA nei casi di ictus ischemico acuto è stata ampliata da...
transparent
Congresso Siia, obiettivo: controllo dell’ipertensione al 70%

ott32013

Congresso Siia, obiettivo: controllo dell’ipertensione al 70%

Sono appena 30 su 100 gli italiani ipertesi che si curano in modo adeguato, ma l’obiettivo della Società italiana dell'ipertensione arteriosa (Siia) è di arrivare al 70% entro il 2015. La sfida è lanciata in occasione del trentesimo congresso nazionale...
transparent
La vitamina B protegge dall’ictus

set192013

La vitamina B protegge dall’ictus

Gli integratori a base di vitamina B riducono il rischio di ictus? La risposta pare affermativa, a giudicare dai dati di uno studio pubblicato online su Neurology. «Le vitamine del gruppo B favoriscono la produzione di globuli rossi, permettono alle cellule...
transparent
Ipertensione: diagnosi e cura vanno migliorate

set42013

Ipertensione: diagnosi e cura vanno migliorate

Studiando oltre 140.000 persone in 17 paesi con diversi livelli di reddito emerge che meno della metà degli ipertesi è consapevole della diagnosi, e che le cure sono efficaci solo in un terzo dei soggetti trattati. Queste sono le conclusioni dello studio...
transparent

lug242013

Come affrontare l’ipertensione nei pazienti con emorragia cerebrale

Nei pazienti con emorragia cerebrale che abbiano, come spesso accade, elevati valori pressori è usualmente ritenuta una buona pratica clinica, ed è pure raccomandata dalle linee guida, quella di ottenere un controllo tensivo al di sotto, ma non troppo,...
transparent

lug242013

Nell’anziano abbassare la pressione migliora il flusso cerebrale

Il cervello è uno dei principali organi bersaglio dell’ipertensione, che è una delle maggiori cause di stroke e, come da dati recenti, di declino cognitivo e di demenza. Le basi anatomo-patologiche di questi danni sono l’atrofia cerebrale e la malattia...
transparent

lug152013

Gemellaggio Milano-Shangai per studiare le cause dell’ipertensione

Per gestire al meglio il rischio cardiovascolare e ipertensivo del numero crescente di persone di origine cinese che vivono in Italia, occorre comprendere l'impatto esercitato dai fattori ambientali, sociali e genetici sul rischio cardiovascolare. Proprio...
transparent
L’ipertensione migliora se curata da lontano

lug42013

L’ipertensione migliora se curata da lontano

Nei pazienti ipertesi il telemonitoraggio domiciliare gestito dal farmacista è più efficace delle cure convenzionali nel controllare i valori pressori, almeno secondo uno studio pubblicato su Jama  dall'Health Partners Institute for Education and...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>