Malattie del sistema vascolare

dic152014

Il rischio tromboembolico cresce con la durata dell’intervento chirurgico

Il rischio di tromboembolismo venoso post-chirurgico è correlato direttamente con la durata dell’intervento chirurgico in anestesia generale: è questa la conclusione di uno studio osservazionale che ha preso in esame oltre 1,4 milioni di pazienti operati...
transparent

dic152014

Bisfenolo A presente nelle bibite in lattina aumenta la pressione del sangue

Il consumo di bevande in lattina non solo aumenta la concentrazione di bisfenolo A nel sangue, ma si si associa a un incremento dei valori pressori nelle due ore successive. Ecco, in sintesi, i risultati di uno studio pubblicato sulla rivista Hypertension...
transparent

dic92014

L’ipertensione nei bambini: una realtà in crescita

Ci sono due condizioni emergenti legate all’epidemia di obesità infantile: l’ipertensione e la steatosi epatica non alcolica. Tanto che in uno studio pubblicato su PLoS One i ricercatori dell’Università di California a San Diego hanno voluto verificare...
transparent
Review Usa: oltre i 65 anni non serve una sistolica inferiore a 150 mmHg

nov82014

Review Usa: oltre i 65 anni non serve una sistolica inferiore a 150 mmHg

Per gli anziani, in particolare gli ultra65enni, un controllo moderato della pressione arteriosa sistolica (Pas<150 mmHg) risulta benefico nella maggior parte dei casi, senza la necessità di ricorrere a target più rigorosi (Pas<140 mmHg). È il dato...
transparent
Chirurgia bariatrica e ipotensione intracranica: legame a doppio filo

ott302014

Chirurgia bariatrica e ipotensione intracranica: legame a doppio filo

La chirurgia bariatrica potrebbe essere un fattore di rischio per la comparsa di ipotensione intracranica spontanea, una condizione che provoca forti mal di testa alleviati dal decubito supino e accentuati dalla posizione seduta, dalla stazione eretta...
transparent

ott282014

Due visite all’anno dal curante migliorano il controllo della pressione

Chi consulta il proprio medico ogni anno in almeno due occasioni ha probabilità tre volte maggiori di tenere controllata la pressione rispetto a chi si fa vedere in ambulatorio una volta l'anno o meno. Ecco, in sintesi, i risultati di uno studio pubblicato...
transparent

ott272014

Intossicazione tecnologica e alimentazione poco salutare: sempre più giovani ipertesi

In Italia la frequenza di ipertensione è in rapido aumento tra i giovani, e pochi di loro ne sono a conoscenza. È questo l’allarme lanciato a Bologna dalla SIIA, la Società Italiana di Ipertensione Arteriosa, nel secondo giorno del suo XXXI Congresso...
transparent
Ipertensione in pazienti con psoriasi

ott182014

Ipertensione in pazienti con psoriasi

Fra i pazienti con ipertensione arteriosa, se c’è anche una diagnosi di psoriasi è più probabile che i valori pressori non siano sotto controllo. «L’ipertensione è prevalente fra i pazienti con psoriasi. Gli effetti della psoriasi e la sua gravità sul...
transparent

ott142014

L’ipertensione resistente e la sindrome delle apnee notturne sono legate

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of clinical sleep medicine esiste una forte associazione tra apnee ostruttive del sonno (Osa) gravi e non trattate e il rischio di ipertensione refrattaria ai farmaci. «La presenza di valori pressori elevati resistenti...
transparent

ott102014

Sintomi da stress postraumatico dopo ischemia cerebrale transitoria

Secondo uno studio pubblicato su Stroke, un attacco ischemico transitorio (Tia) può aumentare il rischio di sviluppare disturbi da stress post-traumatico (Ptsd). «Dato che il 15% circa degli ictus ischemici sono preceduti da un Tia, questi ultimi sono...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community