Malattie del sistema cardiovascolare

gen162013

In dubbio protezione cardiovascolare da omega-3

Gli acidi grassi omega-3 possono essere protettivi nei confronti delle malattie cardiovascolari, ma l'evidenza al proposito non è netta e qualsiasi tipo di beneficio è quasi certamente non così rilevante come precedentemente ritenuto. È questo il giudizio...
transparent

gen152013

Rapporto 2013 dell’American Heart Association su cardiopatie e stroke

Ogni anno l’American Heart Association, insieme al Center for Disease Control and Prevention ed il National Institute of Health, pubblica i dati statistici raccolti negli Stati Uniti riguardanti le malattie cardio- e cerebro-vascolari ed i relativi fattori...
transparent

gen82013

Studio Evolve: delude cinacalcet in mortalità cardiovascolare

Il cinacalcet non offre alcun beneficio né in termini di riduzione della mortalità cardiovascolare né in termini di riduzione del numero di eventi non fatali: il verdetto decisamente negativo su questo farmaco – già molto impiegato nei nefropatici in...
transparent
Novo (Sic): malattie cardiovascolari prima causa di morte. Urge investire in prevenzione

dic172012

Novo (Sic): malattie cardiovascolari prima causa di morte. Urge investire in prevenzione

«La Relazione sullo stato sanitario del Paese presentata dal Ministro della salute Balduzzi martedì scorso certifica un dato di fatto che la Società italiana di cardiologia (Sic) e i cardiologi tutti da tempo sottolineano: la necessità di privilegiare...
transparent

nov282012

Precarietà e disoccupazione, nuovi fattori di rischio cuore

Uno stato di disoccupazione, la perdita di molteplici posti di lavoro, e il succedersi di brevi periodi senza lavoro sono tutti significativi fattori di rischio per eventi cardiovascolari acuti. Lo rivela uno studio condotto dal gruppo di Eric D. Peterson...
transparent

ott122012

Omega-3, prevenzione cuore statisticamente discutibile

Il ruolo degli omega-3 nella prevenzione degli eventi cardiovascolari è sempre stato controverso, ma il dibattito si è riacceso dopo la pubblicazione di due meta-analisi che sembrerebbero offrire risultati divergenti
transparent

set122012

Dieta sbilanciata pesa su salute cardiovascolare

I regimi alimentari a basso contenuto di carboidrati (spesso raccomandati per la perdita di peso) e ad alto tenore proteico, seguiti in modo costante e senza considerare la natura dei carboidrati o la sorgente delle proteine, sono associati a un rischio...
transparent

lug102012

La polipillola: ci si aspettava di più

Nel 2003 Walde e Low hanno presentato l’idea di una ipotetica polipillola affermando che avrebbe ridotto il rischio cardiovascolare (CVD) e lo stroke di almeno l’80%. Questa ipotetica combinazione dovrebbe essere somministrata ai pazienti >55 anni...
transparent

mar82012

Anamnesi familiare identifica il rischio cardiovascolare

Nell'ambito delle cure primarie, la raccolta sistematica dell'anamnesi familiare dai pazienti aumenta in modo significativo il numero dei soggetti identificati come ad alto rischio cardiovascolare. Lo sostengono Nadeem Qureshi dell'università di...
transparent

dic142011

In discussione il triage di rischio cv mediante eGfr

La soglia ottimale di eGfr per settare un triage di rischio cardiovascolare dovrebbe essere molto superiore a 60 ml/min/1,73 m2 che attualmente definisce una moderata anormalità della funzione renale. In altre parole, se raggiungono valori troppo bassi...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>