Malattie del polmone

dic162011

Fibrosi cistica: sì a liprotamasi

Nei pazienti con fibrosi cistica la terapia enzimatica pancreatica sostitutiva mediante capsule di liprotamasi (contenenti derivati biotecnologici altamente purificati di lipasi, proteasi e amilasi) alla dose di 1 capsula per pasto è ben tollerata e aumenta...
transparent

dic122011

Fibrosi cistica, glargine ben tollerata in intolleranza glucosio

Nei pazienti affetti da fibrosi cistica che si trovano in uno stadio precoce di intolleranza al glucosio (periodo a rischio ai fini della prognosi a lungo termine) l'insulina glargine a lento rilascio risulta ben accetta e tollerata e può costituire...
transparent

dic72011

Rischio embolia polmonare post ricovero per malattie autoimmuni

I pazienti ricoverati per malattie autoimmuni spesso hanno un alto rischio di embolia polmonare nell'anno successivo all'ammissione. Tale rischio decresce gradualmente nel tempo, ma persiste ancora a 10 anni di distanza. Questo tipo di disturbo sembra...
transparent

dic52011

Diagnosi di embolia polmonare con sintomi aspecifici

La maggior parte delle patologie cardiopolmonari condivide almeno un sintomo con l'embolia polmonare: dispnea, dolore toracico, svenimenti o palpitazioni. La diagnosi differenziale nel paziente con sintomi aspecifici cardiopolmonari rappresenta pertanto...
transparent

nov282011

Calreticulina, potenziale biomarcatore di cancro polmonare

La calreticulina (Crt) è una molecola “chaperone” (ossia implicata nel corretto folding o ripiegamento delle proteine) presente nel reticolo endoplasmatico. Un'èquipe della Quarta università medica militare di Xi'an (Cina) guidata da Rongrong Liu ...
transparent

nov152011

Fibrosi cistica, positivo potenziatore della proteina Cftr

I trattamenti oggi disponibili per la fibrosi cistica, malattia genetica a trasmissione autosomica recessiva, sono mirati a contrastare gli effetti secondari del malfunzionamento della proteina Cftr (Cystic Fibrosis Transmembrane Regulator), che agisce...
transparent

nov82011

Corticosteroidi inalatori ed outcome delle polmoniti in pazienti con BPCO

Il trattamento con corticosteroidi per via inalatoria (ICS) nei pazienti con BPCO è stato dimostrato associato ad un’aumentata incidenza di polmonite. Tuttavia non è stato ancora chiarito se questa aumentata incidenza sia anche associata ad un aumento...
transparent

nov82011

Tumore polmonare, inefficace lo screening radiografico

Tra i diversi tipi di tumori, quello al polmone rappresenta la principale causa di decessi nel mondo. Si è a lungo ipotizzato che uno screening regolare attraverso radiografia del torace potesse costituire un’efficace strategia di prevenzione. Ma un ampio...
transparent

nov72011

Sclc, analoghi della somatostatina in aiuto alla chemio

Gli analoghi della somatostatina a lunga durata d'azione possono essere impiegati come terapia additiva in combinazione agli agenti antineoplastici nei pazienti con cancro polmonare a piccole celulle (Sclc) positivo ai recettori per la somatostatina,...
transparent

nov42011

Ibd: cresce il rischio di tromboembolismo postoperatorio

I pazienti affetti da malattie infiammatorie intestinali (Ibd) presentano un aumentato rischio postoperatorio di trombosi venosa profonda (Tvp) e di embolia polmonare (Ep). Tale rischio appare perfino superiore nei soggetti con Ibd sottoposti a chirurgia...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>