Malattie cerebrali

La demenza di Alzheimer mette a rischio la salute degli gli occhi

nov182013

La demenza di Alzheimer mette a rischio la salute degli gli occhi

Da uno studio britannico su Jama ophtalmology non emergono legami tra presenza di degenerazione maculare legata all'età (Amd) e sviluppo di malattia di Alzheimer (Ad). «Amd e Ad non sono solo malattie tipiche dell'età, ma condividono alcuni fattori...
transparent

nov142013

Il bilinguismo ritarda la demenza

Parlare una seconda lingua ritarda la comparsa di demenza in tarda età, anche negli analfabeti. Lo afferma dalle pagine della rivista Neurology uno studio svolto a Hyderabad, in India, il più grande di questo tipo finora realizzato: nei soggetti bilingue...
transparent

nov142013

Una mente chiara peggiora la demenza dopo l’ictus

Lo stato cognitivo prima di un ictus è correlato alle probabilità di demenza post-ictus. «In altre parole, più è alto il livello cognitivo più l’ictus aumenta il rischio di demenza successiva» dice Alex Dregan , epidemiologo al Dipartimento Salute Pubblica...
transparent
Screening per demenza negli over65, seconda bocciatura negli Usa

nov122013

Screening per demenza negli over65, seconda bocciatura negli Usa

Non vi sono ancora prove sufficientemente chiare per raccomandare lo screening routinario della demenza nei soggetti ultra65enni senza segni o sintomi di decadimento cognitivo. Lo ha stabilito l’US preventive services task force (Uspstf) alla luce di...
transparent
Calcio, vitamina D e bisfosfonati contro osteoporosi da antiepilettici

nov122013

Calcio, vitamina D e bisfosfonati contro osteoporosi da antiepilettici

Uno studio pubblicato sulla rivista Epilepsia segnala che nei maschi trattati cronicamente con antiepilettici (Aed) il risedronato combinato alla terapia con calcio e vitamina D non solo migliora la densità ossea ma aiuta a prevenire le fratture vertebrali....
transparent
Diabete e demenza legati a doppio filo

ott282013

Diabete e demenza legati a doppio filo

Il diabete influenza i meccanismi neuropatologici cerebrali aumentando la suscettibilità ai danni neurodegenerativi o vascolari: «Il nostro studio fornisce per la prima volta una spiegazione epigenetica del rischio aumentato che i diabetici hanno di sviluppare...
transparent

ott222013

Il football americano lascia segni nel cervello

Appassionante, coreografico, coinvolgente. Ecco alcuni aggettivi con cui si potrebbe descrivere il football americano. Ma i ripetuti traumi, specie quelli cranici, fanno male ai giocatori? La risposta sembrerebbe affermativa, almeno secondo Adam Hampshire...
transparent

ott212013

Le arterie indurite predicono l’Alzheimer

Tra gli anziani senza segni di demenza, quelli che mostrano un indurimento delle arterie hanno maggiori probabilità di avere placche di beta-amiloide nei vasi arteriosi cerebrali, un segno distintivo della malattia di Alzheimer (Ad). Lo afferma uno studio...
transparent
In terapia antiepilettica allattamento sicuro

set252013

In terapia antiepilettica allattamento sicuro

I neonati di sei mesi esposti agli antiepilettici in epoca prenatale rischiano una riduzione della capacità di eseguire i movimenti fini, mentre l'allattamento al seno delle donne in terapia è privo di effetti nocivi sullo sviluppo del neonato da 6 a...
transparent

set112013

Demenza: anche in non diabetici il rischio sale con l’aumento di glicemia

Il diabete è notoriamente un fattore di rischio per la demenza, ma ancora non è chiaro se lo sia anche un più elevato livello glicemico in assenza di diabete. Uno studio americano pubblicato sul New England journal of medicine e condotto da Paul K. Crane...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>