Malattie autoimmuni demielinizzanti del sistema nervoso centrale

giu62008

Sclerosi multipla danneggia il QI

Uno studio italiano, realizzato dal gruppo di ricerca della professoressa Maria Pia Amato che opera presso l'Azienda Ospedaliera-Universitaria Careggi di Firenze, ha dimostrato che i bambini affetti da sclerosi multipla presentano maggiori probabilità...
transparent

gen292008

Sclerosi multipla: APOE E4 connessa a deficit cognitivi

Neurologia-malattie degenerative Vi è una significativa associazione fra l’allele APOE e-4 e la presenza di deficit cognitivi in campo di memoria ed apprendimento nei pazienti con sclerosi multipla. La presenza di questo allele in molti dei...
transparent

nov62007

SM, spessore fibre retiniche predice atrofia cerebrale

Neurologia-malattie degenerative Lo spessore delle fibre nervose retiniche, misurata tramite tomografia a coerenza ottica (OCT), è correlata all’atrofia cerebrale nei pazienti con sclerosi multipla. Si tratta di uno strumento promettente ed...
transparent

ott232007

Due geni per quattro patologie autoimmuni

Allergologia e immunologia clinica-disregolazioni della risposta immune Due geni di nuova identificazione, l’ARTS1 e l’IL23R, potrebbero essere associati a quattro delle principali malattie autoimmuni: spondilite anchilosante, tireopatia autoimmune,...
transparent

ott82007

SM: atrofia talamo e declino cognitivo

Neurologia-malattie degenerative Il volume talamico è inferiore nei pazienti con sclerosi multipla rispetto ai soggetti normali, ed è correlato al declino cognitivo. La sclerosi multipla dunque non è solo una malattia dovuta alla demielinizzazione...
transparent

lug252007

Il sole nemico della sclerosi multipla

Neurologia-malattie degenerative Un recente studio su gemelli monozigoti suggerisce che l’esposizione al sole durante l’infanzia potrebbe ridurre il rischio di sclerosi multipla almeno del 60 percento. L’esposizione al sole dunque sembra...
transparent

mag212007

Sclerosi multipla: ruolo neuroprotettivo del testosterone negli uomini

Neurologia-malattie degenerative Il trattamento con gel al testosterone è sicuro e ben tollerato negli uomini con sclerosi multipla recidivante-remittente, ed è associato a miglioramenti nella performance cognitiva ed al rallentamento dell’atrofia...
transparent

mag152007

Sclerosi multipla recidivante: interferone beta rallenta progressione

Neurologia-malattie degenerative Uno studio osservazionale sulla storia naturale della sclerosi multipla ha rivelato che il trattamento con interferone beta (INF-beta) rallenta significativamente la progressione della malattia recidivante-remittente e...
transparent

mag92007

Danni cerebrali acuti di natura traumatica: utile il progesterone

Neurologia-traumi cranici Nei soggetti adulti con danni cerebrali acuti di natura traumatica, il trattamento con progesterone potrebbe migliorare gli esiti, soprattutto in caso di danni moderati. Questa strategia potrebbe risultare utile anche in altri...
transparent

apr32007

Sclerosi multipla: stimolazione magnetica migliora spasticismo

Neurologia La stimolazione magnetica transcranica ripetuta (rTMS) costituisce un utile trattamento per lo spasticismo che spesso si osserva nei pazienti con sclerosi multipla. Si pensa che questo fenomeno derivi dall’ipereccitabilità dell’arco...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi