Malattia polmonare ostruttiva cronica

giu42007

BPCO: trattamento combinato porta a migliore qualità della vita

Pneumologia-BPCO I pazienti con BPCO che fanno uso di un nebulizzatore ed un MDI hanno gli esiti migliori per quanto riguarda la qualità della vita. La combinazione del nebulizzatore al mattino con l’MDI al pomeriggio ed alla sera garantisce...
transparent

mag62007

BPCO: anemia fattore di rischio di ridotta capacità funzionale

Pneumologia L'anemia è prevalente nei pazienti con BPCO, ed è anche associata ad una riduzione della capacità funzionale. nella letteratura sono disponibili limitate informazioni sulla distribuzione dell'emoglobina e sul suo impatto...
transparent

mar112007

Embolie polmonari recidivanti spesso fatali

Pneumologia Nei pazienti con embolia polmonare, il rischio di tromboembolia venosa recidivante ammonta circa al tre percento, ed il rischio di mortalità è molto elevato nei soggetti con embolia polmonare recidivante. Nel presente studio è...
transparent

mar52007

Embolia polmonare rara causa di BPCO riacutizzata

Pneumologia La prevalenza di casi di embolia polmonare non sospetta osservati in pronto soccorso per la riacutizzazione della BPCO è molto bassa. I risultati del presente studio non supportano dunque l’esame sistematico di questi pazienti alla...
transparent

mar12007

BPCO riacutizzata: induzione espettorato priva di rischi

Pneumologia L’induzione dell’espettorato può essere praticata in sicurezza nei pazienti con BPCO riacutizzata. Questa tecnica è considerata uno strumento sicuro per la valutazione dell’infiammazione delle vie aeree nei pazienti...
transparent

feb212007

Marijuana connessa a broncodilatazione e sintomi respiratori

Pneumologia L’esposizione a breve termine alla marijuana è connessa a broncodilatazione ed incremento a lungo termine di sintomi respiratori suggestivi di pneumopatie ostruttive, come tosse e produzione di espettorato. La correlazione fra uso...
transparent

feb212007

BPCO: triplice terapia riduce ricoveri e migliora funzionalità respiratoria

Pneumologia Nei pazienti con BPCO, il trattamento con tre farmaci per via inalatoria (corticosteroidi, beta-agonisti e broncodilatatori anticolinergici) migliora la funzionalità respiratoria e diminuisce i ricoveri rispetto all’uso dei soli...
transparent

gen272007

BPCO: statine riducono mortalità

L’uso di statine, in particolare in congiunzione con quello di corticosteroidi per via inalatoria, migliora la sopravvivenza dopo la riacutizzazione della BPCO: Se questo dato verrà confermato in studi clinici prospettici randomizzati, ora...
transparent

gen272007

BPCO: biomarcatori di riacutizzazione riducono uso antibiotici

L’uso della procalcitonina quale biomarcatore delle riacutizzazioni della BPCO può aiutare a gestire in modo specifico i singoli pazienti ed a ridurre la loro esposizione complessiva agli antibiotici, che in alcuni casi non sono necessari....
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>