Malattia di Alzheimer

Le apnee notturne si associano a un aumento del rischio di Alzheimer

nov162017

Le apnee notturne si associano a un aumento del rischio di Alzheimer

Secondo uno studio pubblicato sull'American Journal of Respiratory and Critical Care Medicine, l'apnea ostruttiva del sonno può avere un ruolo nell'accumulo cerebrale di amiloide, aumentando il rischio di malattia di Alzheimer. «Ricerche precedenti...
transparent
Alzheimer, integrazione nutrizionale in stadio iniziale per stabilizzare gli effetti della malattia

nov62017

Alzheimer, integrazione nutrizionale in stadio iniziale per stabilizzare gli effetti della malattia

Secondo i risultati dello studio LipiDiDiet, pubblicato su Lancet Neurology, un complesso di nutrienti a fini medici speciali assunto una volta al giorno potrebbe stabilizzare le prestazioni cognitive e funzionali delle persone con malattia di Alzheimer...
transparent
Certificati, quali prestazioni sono soggette ad Iva. I chiarimenti della Commissione Fisco Fimmg

ott302017

Certificati, quali prestazioni sono soggette ad Iva. I chiarimenti della Commissione Fisco Fimmg

La residenza socioassistenziale chiede all'utente un certificato del medico di famiglia da allegare alla domanda per l'inserimento del suo anziano genitore in un nucleo Alzheimer. Siccome si tratta di una prestazione libero-professionale, il medico, al...
transparent
Demenza di Alzheimer, algoritmo aiuta a prevederne il rischio nelle persone con deficit lieve

ott202017

Demenza di Alzheimer, algoritmo aiuta a prevederne il rischio nelle persone con deficit lieve

Un algoritmo potrebbe prevedere quali persone con deficit cognitivo lieve (Mci) svilupperanno una demenza di Alzheimer, secondo è quanto emerge dallo studio ABIDE, Alzheimer's Biomarkers in Daily Practice, appena pubblicato su Jama Neurology. «La...
transparent
Congresso Sin, riflettori puntati sui progressi nel trattamento di emicrania, sclerosi multipla e Alzheimer

ott192017

Congresso Sin, riflettori puntati sui progressi nel trattamento di emicrania, sclerosi multipla e Alzheimer

Quattro giorni di lavoro per approfondire i più recenti progressi terapeutici soprattutto nel campo dell'emicrania, della sclerosi multipla e della demenza senile hanno caratterizzato il 48° Congresso nazionale della Società italiana di...
transparent

set262017

I pazienti con diabete ricevono diagnosi di demenza quando sono più giovani e sono meno curati

I risultati di uno studio pubblicato su Diabetes Care hanno mostrato che i pazienti con diabete sono più giovani al momento della diagnosi di demenza e ricevono meno farmaci per la demenza dovuta alla malattia di Alzheimer, suggerendo un trattamento...
transparent
Giornata mondiale Alzheimer, ricerca al lavoro su diagnosi precoce e nuove terapie. Il punto della situazione

set212017

Giornata mondiale Alzheimer, ricerca al lavoro su diagnosi precoce e nuove terapie. Il punto della situazione

Nella giornata mondiale dell'Alzheimer, che si celebra oggi in tutto il mondo, non verrà data notizia di alcun significativo passo avanti nella cura, eppure dalla voce degli esperti trapela ottimismo. L'ordinario di Neuropsicofarmacologia all'Università...
transparent

set112017

Alzheimer, donne con l’allele epsilon4 della apolipoproteina E sono più a rischio degli uomini con stesso allele

Uno studio pubblicato su JAMA Neurology sembra confermare che alcune donne, portatrici dell'allele epsilon4 dell'apolipoproteina E, abbiano una maggiore tendenza a sviluppare il morbo di Alzheimer rispetto agli uomini. «La visione prevalente finora era...
transparent

lug242017

Alzheimer, diagnosi spesso sbagliata in presenza di psicosi

Il tasso di diagnosi errata di pazienti con malattia di Alzheimer è estremamente elevato, soprattutto per coloro che soffrono di psicosi, secondo un nuovo studio pubblicato sulla rivista Alzheimer's and Dementia. Circa il 36% di tutti i pazienti...
transparent
Alzheimer, scoperto pilastro fondamentale del rapporto tra dieta e demenza

lug242017

Alzheimer, scoperto pilastro fondamentale del rapporto tra dieta e demenza

In uno studio presentato alla Alzheimer's Association International Conference (Aaic) 2017, un gruppo di studio guidato da Yian Gu , della Columbia University e del Taub Institute for Research on Alzheimer's Disease and the Aging Brain di New York, potrebbe...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi