Malattia di Alzheimer

lug262021

In età anziana tenere attivo il cervello ritarda l’Alzheimer

Dagli scacchi alle carte, dalla lettura all'enigmistica, mantenere in attività il cervello in età anziana può ritardare l'esordio dell' Alzheimer anche di un quinquennio, secondo uno studio pubblicato su Neurology firmato da Robert...
transparent

lug192021

Alzheimer, associazione tra marcatori ed esposizione a estrogeni endogeni

Secondo uno studio pubblicato su Menopause, esiste un'associazione tra la durata della vita riproduttiva, intesa come marcatore surrogato dell'esposizione agli estrogeni endogeni , e i biomarcatori della malattia di Alzheimer nel liquido cerebrospinale...
transparent
Alzheimer, Fda limita nuovo farmaco a chi ha sintomi lievi

lug122021

Alzheimer, Fda limita nuovo farmaco a chi ha sintomi lievi

Un mese dopo la sua controversa approvazione, la Food and drug administration (Fda) ha deciso di restringere le indicazioni d'uso del nuovo farmaco per l' Alzheimer (aducanumab), limitandolo solo a chi ha sintomi lievi o è ai primi stadi della...
transparent
Via libera Fda a farmaco anti-Alzheimer, Pani: ecco perché è una rivoluzione terapeutica

giu132021

Via libera Fda a farmaco anti-Alzheimer, Pani: ecco perché è una rivoluzione terapeutica

L'approvazione negli Usa da parte della Fda del primo trattamento anti-Alzheimer dopo quasi 20 anni rappresenta una svolta epocale. Delle ricadute sanitarie, economiche e sociali che avrà questo nuovo farmaco sul decorso della malattia ha parlato...
transparent
Via libera Fda a farmaco anti-Alzheimer, Pani: scelta coraggiosa. Ora occhi puntati su Europa

giu82021

Via libera Fda a farmaco anti-Alzheimer, Pani: scelta coraggiosa. Ora occhi puntati su Europa

Il via libera dell'Fda al farmaco contro l' Alzheimer aducanumab , arrivato dopo vent'anni di fallimenti della ricerca in questo campo, aumenta le speranze di milioni di pazienti in tutto il mondo, finora frustrate da centinaia di stop a terapie considerate...
transparent
Alzheimer, negli Usa approvato primo farmaco contro la malattia. E’ un anticorpo monoclonale

giu72021

Alzheimer, negli Usa approvato primo farmaco contro la malattia. E’ un anticorpo monoclonale

Approvato in Usa dall'Fda il primo trattamento anti-Alzheimer dopo quasi 20 anni. Si tratta di un anticorpo monoclonale (Aducanumab) di Biogen ed è indicato per chi ha forme lievi di deterioramento cognitivo o una demenza allo stadio iniziale,...
transparent

mar222021

Demenza, il nuovo report di Alzheimer Europe su capacità giuridica e processo decisionale

"Capacità giuridica e processo decisionale: le implicazioni etiche della mancanza di capacità giuridica sulla vita delle persone con demenza", così può essere tradotto il titolo del nuovo report di Alzheimer Europe , sviluppato...
transparent

feb82021

Alzheimer lieve, conservare un peso sano può preservare la struttura cerebrale

L'obesità è un onere aggiuntivo per la salute del cervello e può peggiorare la malattia di Alzheimer , secondo uno studio pubblicato sul Journal of Alzheimer's Disease Reports. «La prevenzione gioca un ruolo importante nella lotta...
transparent
Alzheimer precoce, positivi risultati in fase 2 con donanemab. Elimina placche amiloidi e riduce danno cognitivo

gen142021

Alzheimer precoce, positivi risultati in fase 2 con donanemab. Elimina placche amiloidi e riduce danno cognitivo

Donanemab , una terapia anti-amiloide sperimentale, ha significativamente rallentato il declino in una misura composita di cognizione e funzione quotidiana in pazienti con malattia di Alzheimer (Ad) sintomatica precoce (Ad). È quanto emerge dai risultati...
transparent

dic32020

L’inquinamento atmosferico è tra i fattori di rischio per lo sviluppo della malattia di Alzheimer

Secondo uno studio pubblicato su Jama Neurology e condotto in anziani con deficit cognitivo, maggiore è l' inquinamento atmosferico nella zona di residenza, maggiore è il rischio di placche amiloidi, segno della malattia di Alzheimer ....
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi