Malattia di Alzheimer

Malattia di Alzheimer, antipsicotici possono aumentare il rischio di cadute e conseguenti traumi

gen132020

Malattia di Alzheimer, antipsicotici possono aumentare il rischio di cadute e conseguenti traumi

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of the American Geriatrics Society, l'uso di farmaci antipsicotici si associa a un aumento del rischio di lesioni alla testa in soggetti con malattia di Alzheimer . «Le persone con malattia di Alzheimer...
transparent
Al via Congresso Sif, focus sulla farmacologia che cambia. Farmaci Car-T e per l’Alzheimer tra i temi

nov192019

Al via Congresso Sif, focus sulla farmacologia che cambia. Farmaci Car-T e per l’Alzheimer tra i temi

La farmacologia sta cambiando in maniera epocale, con migliaia di nuovi potenziali farmaci in sviluppo, e siamo oggi in grado di trattare patologie che prima portavano sicuramente a morte. In questo contesto si svolgerà a Firenze, dal 20 al 23...
transparent
Malattie neurodegenerative, per i calciatori rischio triplo di Alzheimer e Sla

ott232019

Malattie neurodegenerative, per i calciatori rischio triplo di Alzheimer e Sla

Giocare a calcio a livello professionistico sembra triplicare il rischio di malattie neurodegenerative come Alzheimer, Sla e Parkinson, mentre riduce quello di malattie cardiache e tumori: è la conclusione di uno studio dell'università di...
transparent
Gli antipsicotici nei pazienti con Alzheimer aumentano il rischio di ospedalizzazione

ott172019

Gli antipsicotici nei pazienti con Alzheimer aumentano il rischio di ospedalizzazione

I pazienti con malattia di Alzheimer che hanno fatto uso di medicinali antipsicotici hanno trascorso un numero cumulativo maggiore di giorni di ospedale rispetto alle persone con malattia di Alzheimer che non hanno usato tale tipo di farmaco, secondo...
transparent
Alzheimer, rapporto mondiale 2019: 152milioni di pazienti nel 2050

set202019

Alzheimer, rapporto mondiale 2019: 152milioni di pazienti nel 2050

Sono circa 50milioni gli individui nel mondo affetti da demenza (1,24milioni in Italia), cifra destinata a triplicare entro il 2050, quando raggiungerà i 152 milioni. A livello economico, il morbo di Alzheimer grava per circa 1000 miliardi l'anno...
transparent
Alzheimer, è emergenza sociale. Trabucchi: piano nazionale ancora lettera morta

set112019

Alzheimer, è emergenza sociale. Trabucchi: piano nazionale ancora lettera morta

Sono circa un milione le persone che in Italia soffrono di demenze, di cui circa 600mila sono affette da Alzheimer, e sono destinate ad aumentare con l'invecchiamento della popolazione. Un piano per affrontare al meglio la situazione esiste fin dal 2014,...
transparent
Alzheimer precoce, tra le possibili cause colesterolo Ldl alto

mag302019

Alzheimer precoce, tra le possibili cause colesterolo Ldl alto

Livelli elevati di colesterolo 'cattivo' Ldl potrebbero causare Alzheimer precoce - una forma che rappresenta il 10% circa dei casi della malattia neurologica e che si manifesta prima dei 65 anni d'età - indipendentemente da fattori di rischio...
transparent
Alzheimer, studio fa luce su meccanismi di formazione delle placche

mag282019

Alzheimer, studio fa luce su meccanismi di formazione delle placche

Una nuova ricerca dell'Università di Stoccolma e del Karolinska Institutet mostra che i virus interagiscono con le proteine ​​nei fluidi biologici del loro ospite: queste si trasformano in uno strato proteico ​​sulla superficie...
transparent
Identificata una nuova forma di demenza in pazienti molto anziani

mag102019

Identificata una nuova forma di demenza in pazienti molto anziani

Nelle persone di età superiore agli 80 anni esiste una particolare forma di demenza caratterizzata da disturbi della memoria e dall'accumulo intra-neuronale di una proteina nota come TDP-43, che assomiglia come presentazione al morbo di Alzheimer...
transparent

apr92019

L’Alzheimer si sviluppa più rapidamente in persone con diabete non trattato

Secondo uno studio pubblicato su Diabetes Care, i pazienti con diabete non trattato sviluppano segni di malattia di Alzheimer 1,6 volte più velocemente rispetto alle persone che non hanno il diabete, e comunque più rapidamente di chi è...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community