Malattia coronarica

nov172014

Il rischio di infarto sale anche se la coronaropatia non è ostruttiva

Uno studio recentemente pubblicato su Jama e coordinato da Thomas Maddox del Veterans administration eastern Colorado health care system di Denver, indica che la malattia coronarica è importante dal punto di vista clinico anche se non è di tipo ostruttivo....
transparent
Anche la coronaropatia non ostruttiva aumenta il rischio di infarto

nov72014

Anche la coronaropatia non ostruttiva aumenta il rischio di infarto

In una coorte di pazienti sottoposti ad angiografia delle coronarie, quelli con diagnosi di malattia coronarica non ostruttiva avevano un rischio significativamente maggiore di infarto miocardico rispetto a coloro nei quali l’esame non mostrava segni...
transparent
Dolori al petto, dispnea e palpitazioni non sempre indici di cardiopatia

nov62014

Dolori al petto, dispnea e palpitazioni non sempre indici di cardiopatia

Quasi tre quarti dei pazienti studiati per malattia coronarica e giudicati sani hanno ancora dolori toracici 18 mesi più tardi, secondo uno studio pubblicato sulla rivista online Open Heart. «Alcune ricerche documentano la presenza di un legame tra assenza...
transparent
Sindrome coronarica, inibire enzimi infiammatori non riduce rischio eventi successivi

set22014

Sindrome coronarica, inibire enzimi infiammatori non riduce rischio eventi successivi

Secondo uno studio pubblicato su JAMA in coincidenza con la sua presentazione al Congresso della Società europea di cardiologia in corso a Barcellona dal 30 agosto al 3 settembre, il darapladib non riduce il rischio di eventi coronarici ricorrenti nei...
transparent
Screening coronarie a tutti i 50enni con Angio-Tc non è giustificato

lug242014

Screening coronarie a tutti i 50enni con Angio-Tc non è giustificato

Lo screening per le coronaropatie (Cad), svolto con angiografia coronarica in tomografia computerizzata (angio-Tc), in tutti coloro che hanno 50 anni non è attualmente giustificato. È quanto è emerso da un dibattito sul tema a San Diego (Usa) durante...
transparent

giu182014

Malattia coronarica: più probabile in donne diabetiche vs uomini

Da una metanalisi pubblicata sulla rivista Diabetologia emerge che rispetto agli uomini, le donne con diabete hanno il 44% di probabilità in più di sviluppare una malattia coronarica (Chd), indipendentemente dalle differenze di genere nei diversi fattori...
transparent

mag192014

Alzare i livelli di Hdl non migliora l’aterosclerosi coronarica

Un analogo dell’Hdl utilizzato nel trattamento dei pazienti con sindrome coronarica acuta non ha migliorato i sintomi della malattia aterosclerotica, secondo i risultati di Chi-Square uno studio appena pubblicato sull’edizione online dell’European heart...
transparent
Pazienti celiaci, rischio quasi raddoppiato di malattia coronarica

apr72014

Pazienti celiaci, rischio quasi raddoppiato di malattia coronarica

Rispetto alla popolazione generale, i pazienti con malattia celiaca (Mc) hanno una probabilità quasi doppia di sviluppare una coronaropatia (Cad). Lo dimostrano i risultati di un ampio studio retrospettivo presentato nei giorni scorsi a Washington, durante...
transparent

mar172014

Gli attacchi di rabbia favoriscono ictus e infarto

Ictus, infarto, sindrome coronarica acuta, rottura di aneurismi e aritmia. Sono alcuni dei problemi cardiovascolari che diventano più probabili dopo un attacco di rabbia. È quanto si legge dalle pagine della rivista European heart journal dove è stato...
transparent

mar122014

Rischio coronarico sotto 60 anni: il diabete non fa differenze di genere

Le donne non diabetiche giovani e di mezza età hanno meno probabilità di sviluppare una malattia coronarica, ma la presenza di diabete rende il rischio paragonabile a quello degli uomini. Sono questi i risultati di uno studio svolto alla Johns Hopkins...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community