Malattia coronarica

Nei portatori di una variante del gene NPC1L1 calano i livelli di LDL-C

ott62016

Nei portatori di una variante del gene NPC1L1 calano i livelli di LDL-C

In uno studio pubblicato su Jama, Nicholas Wareham dell'Università di Cambridge, Regno Unito, e colleghi hanno esaminato l'associazione tra diabete di tipo 2, malattia coronarica e varianti genetiche in grado di ridurre le lipoproteine a bassa...
transparent
Malattia coronarica, differenze di genere nella prescrizione delle statine

mag122016

Malattia coronarica, differenze di genere nella prescrizione delle statine

Le statine sono ugualmente efficaci nel ridurre il rischio di eventi coronarici in uomini e donne, ma queste rispetto ai maschi hanno meno probabilità di ottenerne la prescrizione. Ecco, in sintesi, le conclusioni di uno studio svolto dai ricercatori...
transparent

mag92016

Il turno di notte prolungato accresce il rischio di coronaropatie nelle infermiere

Fare i turni di notte per cinque anni o più comporta un modesto aumento del rischio di malattia coronarica, secondo uno studio di Jama condotto su una coorte di infermiere. «L'interruzione dei ritmi sociali e biologici che si verifica nel lavoro...
transparent
Aterosclerosi e coronaropatie: tra i fattori anche i macrofagi differenziati

mar32016

Aterosclerosi e coronaropatie: tra i fattori anche i macrofagi differenziati

La presenza di cellule immunitarie residenti nelle placche ateromasiche della parete arteriosa dotate di un'iperaggressiva attività proinfiammatoria e che consumano grandi quantità di glucosio sembra essere il principale fattore alla base...
transparent
L’American Heart Association fa il punto sulle disparità di genere nel diabete mellito

dic212015

L’American Heart Association fa il punto sulle disparità di genere nel diabete mellito

Le donne con diabete di tipo 2 hanno il doppio delle probabilità di sviluppare la malattia coronarica rispetto agli uomini, e hanno anche bisogno di un'attività fisica più intensa e frequente per ridurre il rischio di ictus e di infarto,...
transparent

ott212015

Terapia con statine e rischio di diabete: diatriba incerta tra RCT, revisioni, metanalisi ed endpoint

Le metanalisi sono uno strumento molto prezioso per l'integrazione di dati provenienti da studi clinici differenti, tuttavia non bisogna mai dimenticare i rischi di un eccessivo e acritico affidamento alle loro conclusioni. Il caso dell'impiego delle...
transparent
Colchicina, possibile nuova indicazione: da farmaco antigottoso a salvavita nelle coronaropatie

set92015

Colchicina, possibile nuova indicazione: da farmaco antigottoso a salvavita nelle coronaropatie

Un farmaco poco costoso e utilizzato da anni per il trattamento della gotta e dell'artrite gottosa (e più recentemente delle pericarditi) potrebbe rappresentare un farmaco salvavita nei soggetti colpiti da sindromi coronariche. Si tratta della...
transparent

giu122015

È tempo di rivedere le convinzioni sull’Hdl

La funzione dell'Hdl può essere associata non solo al rischio coronarico, ma anche all'efficacia dei farmaci per proteggere il cuore. «Le malattie cardiovascolari fanno oltre 17 milioni di vittime l'anno, circa un terzo del totale mondiale» premette...
transparent

apr172015

Il punteggio Asges è utile per escludere la Cad nelle donne sintomatiche di mezza età

Il punteggio Asges, che sta per age/sex/gene-expression score sembra essere efficace nell'escludere la presenza di patologia coronarica ostruttiva (Cad) nelle donne di mezza età con algie toraciche, risparmiando loro di dover subire eventuali esami...
transparent

apr132015

Tiroidite di Hashimoto e rischio di malattia coronarica: l’associazione è confermata

Si conferma l'associazione tra tiroiditi autoimmuni (Ht) e malattie coronariche (Chd), soprattutto nelle donne e nei più giovani che evidenziano un rischio maggiore di sviluppare Chd rispetto alla popolazione generale. Il trattamento con L-tiroxina,...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community