LINEE GUIDA ATA

mag192017

Tumori differenziati della tiroide, utilità del dosaggio precoce della tireoglobulina ultrasensibile

È stato recentemente pubblicato uno studio retrospettivo che ha utilizzato uno dei nuovi dosaggi ultrasensibili della tireoglobulina (Tg) - Kryptor, Brahms - con sensibilità funzionale dichiarata di 0.15 ng/mL (valore minimo che può essere...
transparent
Pubblicate le nuove linee guida Acp per il trattamento di bassa densità ossea e osteoporosi

mag152017

Pubblicate le nuove linee guida Acp per il trattamento di bassa densità ossea e osteoporosi

Dopo una attenta revisione della letteratura pubblicata fino al 2011 con aggiornamenti fino a ottobre 2016, l'American College of Physicians (Acp) ha pubblicato le nuove linee guida per il trattamento della bassa densità minerale ossea e dell'osteoporosi...
transparent

mag82017

Nei tumori tiroidei differenziati la tiroxina liquida mantiene il TSH più stabile

Nei pazienti sottoposti a tiroidectomia totale per carcinoma tiroideo differenziato (DTC), l'utilizzo della levotiroxina (LT4) in formulazione liquida rispetto a quella tradizionale in compresse, determina un numero significativamente maggiore di pazienti...
transparent

apr82016

Linee guida ATA sul carcinoma tiroideo - Valutazione qualitativa secondo lo strumento AGREE

Lo strumento AGREE - Appraisal of Guidelines for Research & Evaluation (1) - è una griglia di valutazione della qualità delle linee-guida (LG). Edito nel 2003, è ora disponibile nella sua versione 2. La fondazione GIMBE - Gruppo...
transparent

apr82016

Linee guida ATA sul carcinoma tiroideo - La strategia di sorveglianza a lungo termine

Nei pazienti sottoposti a tiroidectomia totale (TxT) o "near total" ed eventuale successiva ablazione con radio-iodio (RAI), lo scopo del follow-up è individuare quelli liberi da malattia (la grande maggioranza di essi) e rassicurarli, poiché...
transparent

apr82016

Linee guida ATA sul carcinoma tiroideo - Il processo decisionale per la terapia con 131I

Il trattamento dei pazienti con carcinoma tiroideo differenziato (DTC) si basa storicamente su una triade terapeutica "classica": la tiroidectomia (Tx) totale (TxT), il trattamento ablativo con 131 I (RAI) e la terapia tireo-sostitutiva-soppressiva (TTSS)...
transparent

apr72016

Linee guida ATA sul carcinoma tiroideo - La terapia con L-tiroxina nel paziente operato

La terapia con L-tiroxina (LT4) a posologia sovra-fisiologica, che ha come obiettivo quello di mantenere il TSH soppresso (< 0.1 mU/L), è stata per decenni uno dei fondamenti della terapia anti-neoplastica del paziente operato per carcinoma...
transparent

apr72016

Linee guida ATA sul carcinoma tiroideo - La stratificazione del rischio prognostico

La stadiazione post-operatoria (post-op) del paziente con carcinoma tiroideo differenziato (DTC) risponde ai seguenti obiettivi: • individuare l'estensione della malattia (possibile persistenza di focalità in sede cervicale e/o a distanza, suscettibili...
transparent

apr72016

Linee guida ATA sul carcinoma tiroideo - L’esame istologico

Raccomandazione 46 A) Oltre alle caratteristiche di base del tumore, necessarie per la stadiazione AJCC/UICC del Ca tiroideo, compreso lo stato dei margini di resezione, il referto del patologo deve includere informazioni utili per la valutazione del...
transparent

apr72016

Linee guida ATA sul carcinoma tiroideo - Il trattamento chirurgico

La chirurgia di T Raccomandazione 35 A) Per i pazienti con cancro alla tiroide > 4 cm, o con estesa estensione extra-tiroidea (T4 clinica), o malattia metastatica su linfonodi clinicamente evidente (N1 clinica) o in siti distanti (M1 clinica), la procedura...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community