Lattoni

ott142014

I farmaci sono la causa principale di anafilassi mortale

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of allergy and clinical immunology, le reazioni ai farmaci sono la causa principale delle morti per anafilassi, specie tra i neri e gli anziani. Gli Stati Uniti non hanno un registro nazionale delle anafilassi...
transparent

ott142014

L’ipertensione resistente e la sindrome delle apnee notturne sono legate

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of clinical sleep medicine esiste una forte associazione tra apnee ostruttive del sonno (Osa) gravi e non trattate e il rischio di ipertensione refrattaria ai farmaci. «La presenza di valori pressori elevati resistenti...
transparent

apr222014

Con frazione di eiezione preservata, lo spironolattone non serve

«Nei pazienti con insufficienza cardiaca e frazione di eiezione preservata, la terapia con spironolattone non ha ridotto significativamente l’incidenza dell’outcome composito principale di morte per cause cardiovascolari, arresto cardiaco abortito o ricovero...
transparent

mag152013

Macrolidi: prolungata profilassi delle riacutizzazioni bronchiectasiche

Nello stesso numero di JAMA della fine di marzo u.s. sono stati pubblicati 2 studi di intervento - BLESS study e BAT study - che hanno voluto verificare se un prolungato periodo di “profilassi” con macrolidi fosse in grado di ridurre le riacutizzazioni...
transparent

mar272013

Macrolidi e bronchiectasia: benefici, ma a caro prezzo

Tra i pazienti con bronchiectasia in assenza di fibrosi cistica, il trattamento con antibiotici come azitromicina o eritromicina produce un netto miglioramento dei sintomi, ma aumenta il rischio di antibiotico resistenza. Lo riportano due trial controllati randomizzati
transparent

mar262013

Riacutizzazione della BPCO: efficace la terapia combinata

Ponderoso un recente studio retrospettivo di coorte su pazienti di età > 40 anni ricoverati in 410 ospedali per acuti degli Stati Uniti per riacutizzazione di BPCO dal 1° gennaio 2006 al 1° dicembre dell’anno successivo, che ha voluto verificare...
transparent

nov132012

Eplerenone: speranze deluse?

Un gruppo di ricercatori americani, interessati a valutare il rapporto costo-beneficio dell’eplerenone, ha voluto esaminare tutti i dati disponibili relativi a questo farmaco anti-aldosteronico, per valutare se la spesa maggiore fosse giustificata da...
transparent

giu122012

Azitromicina e rischio di aritmie

Molti macrolidi hanno effetti proaritmici, per cui vengono associati al rischio di morte improvvisa. Per contro l’azitromicina viene generalmente considerata come poco o punto cardiotossica, ma recenti reports riferiscono che anch’essa può avere un carattere...
transparent

nov222011

Satavaptan nella cirrosi epatica con ascite: solo una speranza, ma più fondata

Da anni si attende la possibilità di impiego terapeutico dei vaptani, farmaci antagonisti dei recettori della vasopressina (ADH). Nel 2007 i risultati favorevoli di 2 studi in pazienti euvolemici con SIADH e di 2 studi in pazienti ipervolemici con cirrosi...
transparent

apr122011

Una interazione potenzialmente pericolosa: macrolidi e calcioantagonisti

Anche se è noto che i macrolidi con la loro azione di inibizione sul citocromo P 450-3A4 possono potenziare l’azione ipotensiva dei calcio-antagonisti, in clinica questa interazione potenzialmente pericolosa è ampiamente sottovalutata, specie nei soggetti...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>