Ischemia

apr302013

Ictus, meglio prevenirlo fin dall’infanzia

È l’infanzia l’età in cui matura la predisposizione a sviluppare ictus nella vita adulta. Lo afferma uno studio condotto sui residenti della “stroke belt” letteralmente la “cintura degli ictus”, una zona degli Stati Uniti sud-orientali dove frequenza e mortalità degli eventi cerebrovascolari sono più elevate rispetto al resto del paese
transparent

feb82013

Trombolisi e angioplastica sono pari nell'ictus ischemico

Nell'ictus ischemico, il trattamento endovascolare con angioplastica non differisce, per quanto riguarda gli esiti a distanza nei pazienti colpiti da ictus ischemico, dalla terapia con attivatore tissutale ricombinante del plasminogeno (tPA)
transparent

feb62013

Ictus acuto: con nuove linee guida migliora gestione

L’American heart association (Aha) e l’American stroke association (Asa) hanno rilasciato nuove linee guida per la gestione dell’ictus acuto, pubblicate il 31 gennaio su Stroke
transparent

gen172013

Infarto: meglio soccorrere con maschera ambu

In caso di arresto cardiaco in ambiente extraospedaliero, la rianimazione cardiopolmonare invasiva – come l'intubazione endotracheale – è maggiormente associata a sequele di carattere neurologico rispetto alla gestione convenzionale con la maschera ambu:...
transparent

gen152013

Rapporto 2013 dell’American Heart Association su cardiopatie e stroke

Ogni anno l’American Heart Association, insieme al Center for Disease Control and Prevention ed il National Institute of Health, pubblica i dati statistici raccolti negli Stati Uniti riguardanti le malattie cardio- e cerebro-vascolari ed i relativi fattori...
transparent

dic182012

Trombolisi con tPa in ictus: efficacia si sa entro 24 ore

La ricanalizzazione arteriosa ottenuta nei pazienti sottoposti a trombolisi con tPa entro le 24 ore successive a un ictus ischemico acuto è un forte fattore predittivo di outcome favorevoli. Sono questi i risultati di uno studio condotto dal 2007 al 2010...
transparent

dic172012

Sic, più prevenzione per evitare malattie cardiovascolari

«La Relazione sullo stato sanitario del Paese presentata dal Ministro della salute Balduzzi martedì scorso certifica un dato di fatto che la Società italiana di cardiologia (Sic) e i cardiologi tutti da tempo sottolineano: la necessità di privilegiare l’attenzione agli stili di vita
transparent

dic112012

Variabilità degli attacchi transitori prima dell’ictus

Succede spesso che sintomi isolati e temporanei precedano un evento ictale e per la maggior parte non corrispondano alla definizione tradizionale di attacco ischemico transitorio. È quanto affermano i risultati di uno studio condotto al John Radcliffe...
transparent

dic52012

Deambulazione predice cadute post-ictus subacuto

Un gruppo di ricercatori belgi, del dipartimento di scienze della riabilitazione e di fisioterapia dell’università di Ghent, è riuscito a identificare i pazienti affetti da ictus subacuto che sono a maggior rischio di cadute esaminando le caratteristiche...
transparent

nov192012

Legge anti-fumo, calano infarti Stemi anche tra non fumatori

Grazie alla legge che non permette di fumare nei luoghi pubblici entrata in vigore alla fine del 2007, nella regione di Brema (nel nord-est della Germania) è diminuita l'incidenza di infarti miocardici con sovraslivellamento del tratto St (Stemi). A...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi