Ischemia miocardica

Cardiologia del futuro verso diagnosi di precisione e trattamenti personalizzati

mar152016

Cardiologia del futuro verso diagnosi di precisione e trattamenti personalizzati

La "precision and personalised medicine" rappresenta una delle più avanzate frontiere della cardiologia. Ne ha parlato - in occasione del XXIII Congresso "Conoscere e curare il cuore" che si è appena concluso a Firenze (11-13 marzo) - Francesco...
transparent

mar242015

Cardiopatia ischemica: diagnosi precoce non serve in adulti a basso rischio

Negli adulti asintomatici a basso rischio la High value care task force dell'American college of physicians (Acp) non raccomanda lo screening per la malattia coronarica con l'elettrocardiogramma a riposo o da sforzo e neppure con l'ecocardiografia o la...
transparent

nov172014

Il rischio di infarto sale anche se la coronaropatia non è ostruttiva

Uno studio recentemente pubblicato su Jama e coordinato da Thomas Maddox del Veterans administration eastern Colorado health care system di Denver, indica che la malattia coronarica è importante dal punto di vista clinico anche se non è di tipo ostruttivo....
transparent

nov172014

L’infarto in corsia aumenta il rischio di morte

Il rischio di morte aumenta se l’attacco cardiaco avviene in ospedale. Parola di Prashant Kaul , ricercatore all’Università del North Carolina a Chapel Hill e autore assieme ai colleghi di uno studio che ha verificato incidenza e trattamento dei pazienti...
transparent
Anche la coronaropatia non ostruttiva aumenta il rischio di infarto

nov72014

Anche la coronaropatia non ostruttiva aumenta il rischio di infarto

In una coorte di pazienti sottoposti ad angiografia delle coronarie, quelli con diagnosi di malattia coronarica non ostruttiva avevano un rischio significativamente maggiore di infarto miocardico rispetto a coloro nei quali l’esame non mostrava segni...
transparent
Dolori al petto, dispnea e palpitazioni non sempre indici di cardiopatia

nov62014

Dolori al petto, dispnea e palpitazioni non sempre indici di cardiopatia

Quasi tre quarti dei pazienti studiati per malattia coronarica e giudicati sani hanno ancora dolori toracici 18 mesi più tardi, secondo uno studio pubblicato sulla rivista online Open Heart. «Alcune ricerche documentano la presenza di un legame tra assenza...
transparent

ott202014

L’inquinamento atmosferico aumenta il rischio di morte per cause cardiache

L’esposizione agli inquinanti aumenta il rischio di morte per problemi cardiaci secondo due studi, uno nipponico e l’altro statunitense, pubblicati rispettivamente su Joem, il Journal of occupational and environmental medicine, e su Circulation. Nel primo...
transparent
Giornata mondiale per il cuore, essenziali prevenzione e controlli regolari

set272014

Giornata mondiale per il cuore, essenziali prevenzione e controlli regolari

Quattro casi di infarto su cinque potrebbero essere prevenuti adottando corretti stili di vita, mantenendo un sano peso corporeo, seguendo una dieta sana, non fumando, moderando il consumo di alcolici e facendo regolare attività fisica. A mostrarlo è...
transparent
Infarto miocardico, la polipillola migliora aderenza terapeutica

set252014

Infarto miocardico, la polipillola migliora aderenza terapeutica

Nella prevenzione secondaria dopo infarto miocardico acuto, la giovane età, la depressione e un trattamento con molti farmaci si associano a una bassa aderenza alla terapia, che invece aumenta nei soggetti con elevati livelli di copertura assicurativa...
transparent
Sindrome coronarica, inibire enzimi infiammatori non riduce rischio eventi successivi

set22014

Sindrome coronarica, inibire enzimi infiammatori non riduce rischio eventi successivi

Secondo uno studio pubblicato su JAMA in coincidenza con la sua presentazione al Congresso della Società europea di cardiologia in corso a Barcellona dal 30 agosto al 3 settembre, il darapladib non riduce il rischio di eventi coronarici ricorrenti nei...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community