IPERTENSIONE

feb132017

Negli anziani la presenza di ipertensione si associa a una riduzione del rischio di demenza

Nonostante sia stato ripetutamente suggerito che la presenza di ipertensione possa aumentare le probabilità di demenza, secondo i risultati di uno studio appena pubblicato su Alzheimer's & Dementia lo sviluppo di ipertensione dopo gli 80 anni...
transparent
Ipertensione, nell’anziano abbassamento intensivo pressione riduce eventi avversi

feb62017

Ipertensione, nell’anziano abbassamento intensivo pressione riduce eventi avversi

L'abbassamento intensivo della pressione arteriosa negli anziani ipertesi riduce il rischio di eventi avversi cardiovascolari, secondo una meta-analisi pubblicata sul Journal of the American College of Cardiology. L'Eight Joint National Committee nel...
transparent
Ipertensione, nuove linee guida Usa aggiornano target pressori per over 60

gen202017

Ipertensione, nuove linee guida Usa aggiornano target pressori per over 60

Linee guida (Lg) pratiche sui target di pressione arteriosa sistolica (Pas) nei pazienti ipertesi dai 60 anni in su (1). Sono state appena emanate congiuntamente dall'American college of physicians (Acp) e dall'American academy of family physicians (Aafp)....
transparent

dic132016

Misurazione in continuo della pressione superiore a quella estemporanea negli adulti lavoratori

Contrariamente a quanto molti pensano, la misurazione in continuo della pressione arteriosa risulta in genere superiore alla misurazione estemporanea dei valori pressori negli adulti che lavorano e non sono in trattamento per l'ipertensione, con una differenza...
transparent

dic12016

L’ipertensione in pediatria è sottodiagnosticata e sottotrattata

Non solo l'ipertensione e la pre-ipertensione sono raramente diagnosticate tra i pazienti pediatrici, ma le linee guida per la diagnosi e la terapia dei bambini ipertesi sono spesso poco seguite. Ecco quanto conclude uno studio pubblicato su Pediatrics...
transparent
Ipertensione, pazienti raddoppiati nel mondo. Tassi peggiori nei paesi poveri

nov212016

Ipertensione, pazienti raddoppiati nel mondo. Tassi peggiori nei paesi poveri

Gli ipertesi nel mondo, raddoppiati negli ultimi 40 anni fino a 1,13 miliardi, diminuiscono nei paesi industrializzati e aumentano in quelli a medio e basso reddito, specie in Africa e nel sud dell'Asia. Questo è quanto conclude su The Lancet uno...
transparent

ott142016

Deterioramento cognitivo e ipertensione sono legati tra loro

L'ipertensione, specie nella mezza età, si associa a un aumentato rischio di deterioramento cognitivo a lungo termine, secondo un documento dell'American Heart Association pubblicato su Hypertension. «Molti studi osservazionali suggeriscono che...
transparent

ott72016

L’ipertensione nell’infanzia e nell’adolescenza si associa a una riduzione delle capacità cognitive

La prevalenza di ipertensione è aumentata significativamente nei bambini, andando di pari passo all'attuale epidemia di obesità infantile. «Sebbene sia noto che la pressione alta negli adulti possa danneggiare l'attività cerebrale,...
transparent

giu132016

Solo agli ipertesi giova la dieta iposodica

Le diete a basso contenuto di sale sarebbero in generale associate a un aumento del rischio di malattie cardiovascolari e di morte rispetto a un consumo medio, e non a una riduzione, secondo uno studio che ha coinvolto oltre 130.000 persone in 49 paesi...
transparent
Ipertensione: disponibile in Italia nuova associazione ramipril/amlodipina

apr142016

Ipertensione: disponibile in Italia nuova associazione ramipril/amlodipina

È da poco disponibile in Italia la una nuova associazione delle molecole ramipril e amlodipina (Parvati) per la gestione dell'ipertensione arteriosa che può essere prescritto, con ricetta ripetibile, ai pazienti già in cura e controllati...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>