IPERTENSIONE

feb12023

Screening per sindrome di Cushing, ancora valide le raccomandazioni dell’Endocrine Society del 2008

La sindrome di Cushing (CS) è una malattia rara, la cui diagnosi è ancora oggi insidiosa. «Alcune caratteristiche tipiche della CS, come obesità, diabete mellito, ipertensione, irsutismo, disturbi dell'umore e osteoporosi, sono molto...
transparent
Ipertensione, interazioni farmacologiche e appropriatezza prescrittiva: una assistenza a più livelli

gen182023

Ipertensione, interazioni farmacologiche e appropriatezza prescrittiva: una assistenza a più livelli

«Il 28% della popolazione è ipertesa il che significa un italiano su quattro. Tra gli over 65 la percentuale di ipertesi è del 50%, con annessi rischi cardiovascolari. L'ipertensione è, in definitiva, un fenomeno che ha notevoli implicazioni...
transparent
Ipertensione, appropriatezza prescrittiva e interazioni farmacologiche. Medici e farmacisti a confronto su AgoràSalute

gen132023

Ipertensione, appropriatezza prescrittiva e interazioni farmacologiche. Medici e farmacisti a confronto su AgoràSalute

Lunedì 16 gennaio alle ore 20:00 appuntamento su AgoràSalute per l'evento "Appropriatezza prescrittiva ed interazioni farmacologiche in corso di terapia antipertensiva". L'ipertensione richiede un monitoraggio continuo non solo dei valori...
transparent

gen112023

Se diabete e ipertensione coesistono in gravidanza, il rischio di malattie cardiovascolari aumenta

Nelle gestanti che sviluppano ipertensione transitoria aumentano le probabilità di successive malattie cardiovascolari (CVD), e il rischio aumenta ulteriormente se assieme all'ipertensione si manifesta anche un diabete gestazionale. Ecco quanto...
transparent

dic272022

Malattie cardiovascolari, negli ipertesi alti valori di lipoproteina(a) si associano a maggior rischio

Alti livelli di lipoproteina(a) possono essere associati a un rischio maggiore del 24% di malattie cardiovascolari tra le persone che soffrono di ipertensione, secondo uno studio pubblicato su Hypertension. «Precedenti ricerche avevano indicato che quando...
transparent

nov182022

Ipertensione resistente, la denervazione renale endovascolare con ultrasuoni può aiutare i pazienti

Nei pazienti con ipertensione resistente, la denervazione renale endovascolare con ultrasuoni (uRDN) potrebbe rappresentare una terapia aggiuntiva ai farmaci. È quanto emerge da uno studio pubblicato su JAMA Cardiology che mostra come nei partecipanti...
transparent

nov182022

L’ipertensione si associa a un aumento del rischio di grave malattia da COVID-19

Secondo quanto si legge in un articolo pubblicato su PLOS One, l'ipertensione si associa a un aumento del 22% del rischio di sindrome respiratoria grave da COVID-19, indipendentemente dalla terapia antipertensiva in corso. Per giungere a queste conclusioni,...
transparent
Ipertensione dopo il parto, alcuni fattori permettono di capire chi potrebbe svilupparla

nov142022

Ipertensione dopo il parto, alcuni fattori permettono di capire chi potrebbe svilupparla

Più di una paziente su 10 normotesa in gravidanza sviluppa l'ipertensione post-partum de novo nell'anno successivo al parto, secondo uno studio pubblicato su Hypertension. «L'ipertensione post-partum può presentarsi come sequela di una gravidanza...
transparent

nov42022

Ridurre la pressione aiuta anche ad abbassare il rischio di demenza

I risultati di uno studio apparso su European Heart Journal sono a sostegno delle prove secondo cui il trattamento antipertensivo nelle persone di mezza età e con età avanzata diminuisca il rischio di demenza. «Anche una piccola riduzione...
transparent

nov12022

Gravidanza, i disturbi ipertensivi delle madri e il rischio di mortalità dei figli

Secondo uno studio pubblicato su BMJ, i disturbi ipertensivi della gravidanza (HDP), in particolare la pre-eclampsia grave e l'eclampsia, si associano a un rischio aumentato di mortalità per tutte le cause e per causa specifica della prole, dalla...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi