Ipertensione arteriosa

feb82018

Insufficienza surrenalica primaria autoimmune, la gestione della terapia sostitutiva mineralcorticoidea

La terapia sostitutiva mineralcorticoidea (MC) dei pazienti con insufficienza surrenalica primaria (PAI), introdotta oltre 60 anni fa, è necessaria per correggere ipovolemia, iperpotassiemia, iposodiemia e ipotensione arteriosa (Bornstein SR, et...
transparent
Curare pressione e profilo lipidico con statine non causa disfunzione erettile

feb62018

Curare pressione e profilo lipidico con statine non causa disfunzione erettile

Negli uomini anziani con almeno un fattore di rischio cardiovascolare, il trattamento con statine e quello per la riduzione farmacologica della pressione sanguigna non influiscono in modo significativo sulla funzione erettile, secondo uno studio pubblicato...
transparent

ott212017

L’ipertensione arteriosa si associa a un aumento del rischio di insufficienza mitralica

Secondo un articolo pubblicato su PLoS Medicine, primo autore Kazem Rahimi del George Institute for Global Health all'Università di Oxford, Regno Unito, l'ipertensione arteriosa aumenta il rischio di insufficienza mitralica. La ricerca suggerisce...
transparent

ott122017

Con ipertensione in gravidanza aumenta il rischio di obesità nella prole

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology & Metabolism, l'aumento dei valori pressori in gravidanza, anche entro i limiti di norma, si associa a un incremento nella prole del rischio di obesità. Afferma il coautore...
transparent

set12017

Monitoraggio per tutta la vita nelle donne che hanno presentato problemi ipertensivi in gravidanza

Il rischio di ipertensione legato a disturbi ipertensivi che si presentano durante la gravidanza aumenta sia nel periodo immediatamente successivo alla stessa che a lungo termine, secondo due nuovi studi pubblicati sul British Medical Journal. Ida Behrens,...
transparent
Un target inferiore a 120 mmHg con trattamento intensivo è accettabile in soggetti ad alto rischio

set12017

Un target inferiore a 120 mmHg con trattamento intensivo è accettabile in soggetti ad alto rischio

Medicine, suggeriscono che l'abbassamento intensivo della pressione sanguigna con target <120 mm Hg nei pazienti ipertesi ad alto rischio sia conveniente economicamente e anche accettabile in termini di esiti riportati dai pazienti. Nel primo lavoro,...
transparent
Monitoraggio continuo per le donne che hanno avuto problemi ipertensivi in gravidanza

lug212017

Monitoraggio continuo per le donne che hanno avuto problemi ipertensivi in gravidanza

Due nuovi studi pubblicati sul British Medical Journal indicano che i disturbi ipertensivi che si presentano durante la gravidanza sono associati a un aumento del rischio di ipertensione a lungo termine nel periodo successivo. Nel primo dei due lavori,...
transparent

lug72017

Surrenectomia per iperaldosteronismo primario unilaterale, una consensus sulle misure di outcomes

Anche se l'iperaldosteronismo primario unilaterale è la causa più frequente di correzione chirurgica dell'ipertensione, non esistono criteri standard per classificare gli outcomes degli interventi. Per questo motivo è nato un ampio...
transparent
L’esposizione costante al rumore notturno di aerei è associato a sviluppo di ipertensione

giu192017

L’esposizione costante al rumore notturno di aerei è associato a sviluppo di ipertensione

Secondo i risultati di uno studio pubblicato su Occupational & Environmental Medicine, l'esposizione a lungo termine ai rumori degli aerei, in particolare durante la notte, è legata a un aumento del rischio di sviluppare ipertensione e probabilmente...
transparent

giu152017

Ipertensione, nuova strategia terapeutica con meno effetti collaterali

Secondo i risultati di uno studio pubblicato su Hypertension, un trattamento con il quarto di una dose standard di uno o più farmaci antipertensivi può essere sufficiente per il controllo della pressione sanguigna con il vantaggio di portare...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi