IPERCORTISOLISMO

Covid-19, valori alti di cortisolo legati a un rischio maggiore di decesso

giu292020

Covid-19, valori alti di cortisolo legati a un rischio maggiore di decesso

I pazienti affetti da Covid-19 che presentano alti livelli di cortisolo al momento del ricovero in ospedale hanno un rischio maggiore di decesso, secondo una lettera di ricerca pubblicata su Lancet Diabetes & Endocrinology. «Le nostre analisi mostrano...
transparent
Ipercolesterolemia, acido bempedoico nuova opzione per gestione combinata finalizzata al target Ldl-C

feb122020

Ipercolesterolemia, acido bempedoico nuova opzione per gestione combinata finalizzata al target Ldl-C

Si prospetta l'arrivo di una potenziale nuova opzione nella gestione dell' ipercolesterolemia finalizzata alla riduzione del rischio cardiovascolare (Cv). Si tratta dell' acido bempedoico , che di recente ha ottenuto parere favorevole per l'immissione...
transparent
Ipercolesterolemia, parere positivo Chmp per acido bempedoico da solo e in associazione fissa con ezetimibe

feb32020

Ipercolesterolemia, parere positivo Chmp per acido bempedoico da solo e in associazione fissa con ezetimibe

Il Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell'Agenzia europea del farmaco (Ema) ha espresso parere positivo per l'autorizzazione all'immissione in commercio sia dell'acido bempedoico che dell'associazione fissa di acido bempedoico/ezetimibe,...
transparent

mag192017

Prevalenza dell’ipercortisolismo nel diabete mellito di tipo 2: revisione sistematica e meta-analisi

Un recente studio ha eseguito una revisione sistematica della letteratura per definire la prevalenza di ipercortisolismo endogeno in pazienti con diabete mellito (DM) di tipo 2 (DMT2). «La sindrome di Cushing (SC) e DMT2 condividono molte caratteristiche...
transparent

gen302017

Cabergolina nella malattia di Cushing: i risultati del trattamento cronico di uno studio multicentrico internazionale

L'efficacia di cabergolina nel trattamento della malattia di Cushing (CD) da adenoma ipofisario ACTH-secernente è controversa. La farmacoterapia può risultare assai efficace nel controllo dell'ipercortisolismo ma finora non è stata...
transparent

nov212016

I fattori in gioco per una sopravvivenza a lungo termine nel Cushing dopo remissione protratta

Un recente studio multicentrico retrospettivo di coorte ha valutato la sopravvivenza a lungo termine in 320 pazienti con malattia di Cushing (CD) "in remissione" da almeno 10 anni (femmine maschi 3:1) seguiti in centri di riferimento terziari in Olanda,...
transparent

ott272016

Sindrome di Cushing: reversibilità del danno cardiovascolare legato all’ipercortisolismo di lunga durata

Un lavoro di Wagenmakers e collaboratori ha indagato le conseguenze a lungo termine della guarigione dall'ipercortisolismo sulla funzione endoteliale in un'ampia casistica di pazienti con sindrome di Cushing, sottoposti con successo a trattamento chirurgico....
transparent

lug142016

Ipercortisolismo con una crema “naturale”: un estratto vegetale con effetto cortisonico

L'ipercortisolismo iatrogeno da utilizzo cronico di glucocorticoidi (per os o per via topica) con i segni clinici tipici della sindrome di Cushing è di frequente riscontro nella pratica clinica. «Sono anche descritti numerosi casi di ipercortisolismo...
transparent

ott82015

Chirurgia trans-sfenoidale per Cushing: esiti post-operatori e probabilità di remissione e recidiva

I dati riguardanti i tassi di remissione e recidiva dopo l'intervento di chirurgia trans-sfenoidale (Tx) come terapia di prima linea del morbo di Cushing (CD) sono estremamente variabili, in parte per la mancanza di consenso sui criteri di guarigione...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>