Intubazione endotracheale

Covid-19 e intubazione tracheale, gli operatori sanitari coinvolti rischiano di più

giu182020

Covid-19 e intubazione tracheale, gli operatori sanitari coinvolti rischiano di più

Circa un operatore sanitario su 10 tra quelli coinvolti nell' intubazione tracheale di pazienti con Covid-19 sospetto o confermato è risultato successivamente positivo al nuovo coronavirus, secondo uno studio pubblicato su Anaesthesia. «Gli operatori...
transparent

mag172020

Gravidanza con Covid-19 e supporto respiratorio: ecco le raccomandazioni

Anche se la maggior parte delle donne incinta con COVID-19 presenta forma lieve della malattia, per alcune di loro un supporto respiratorio diventa necessario. In un articolo pubblicato su Obstetrics & Gynecology, vengono elencate una serie di raccomandazioni...
transparent
Terapia intensiva, Sorbello (Siaarti): importante formazione su gestione vie aeree

nov32016

Terapia intensiva, Sorbello (Siaarti): importante formazione su gestione vie aeree

«Nella gestione delle vie aeree esiste un problema di device, ma la principale causa di errori deriva dal fattore umano»: sono le conclusioni di NAP4 (National audit project), lo studio britannico dedicato alle complicazioni legate alla gestione delle...
transparent

ott122016

Anche respirazione indotta consente al nato di divenire titolare di diritti

Nell'attuale contesto di conoscenze mediche e di possibilità di intervento anche tecnologico in ogni momento della vita umana, a partire da quello iniziale, il respiro autonomo non può più essere di per sé essere considerato...
transparent

mag232016

Nei pazienti con Ards la ventilazione non invasiva con casco riduce la frequenza di intubazione

In uno studio pubblicato su Jama, John Kress della University of Chicago e colleghi hanno verificato se la ventilazione non invasiva (Niv) con casco, rispetto a quella in maschera, fosse in grado di ridurre la frequenza di intubazioni nei pazienti con...
transparent

apr12011

Idrocortisone contro polmoniti nosocomiali nei politraumatizzati

Nei pazienti traumatizzati e intubati, l'infusione di idrocortisone in "dosi stress" riduce il rischio di polmonite nosocomiale rispetto a placebo. È questo il risultato di maggior spessore emerso dallo studio multicentrico, randomizzato, in doppio cieco...
transparent

lug92009

Intubazione: utile ketamina nel paziente critico

Anestesiologia e rianimazione-terapia intensiva La ketamina rappresenta un’alternativa valida e sicura all’etomidato se usata come sedativo durante l’intubazione nel paziente critico. Questi pazienti richiedono spesso l’intubazione:...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi