Interferoni

La terapia genica con interferone è efficace nel cancro mammario

gen82014

La terapia genica con interferone è efficace nel cancro mammario

Cellule staminali ematopoietiche da cui originano macrofagi che producono interferone alfa dove si sta sviluppando un tumore, mirando l’attività anticancro del composto senza gli effetti tossici che ne hanno ostacolato l'uso clinico. Non è fantascienza,...
transparent

mag102012

L'attuale trattamento dell'epatite B cronica nel Sud Italia

La scelta del trattamento nel caso delle infezione croniche da virus dell'epatite B (HBv) rappresenta un problema in continua evoluzione, con un ampio spettro di opzioni. Un team multicentrico guidato da Pier Luigi Almasio, dell'università di Palermo,...
transparent

gen112012

Sepsi severa e deficit immunitario

La “sensazione” che si ha comunemente è che i pazienti con sepsi severa, che non rispondono in modo adeguato ai molteplici trattamenti antibiotici e che progrediscono verso la MOF e la morte, abbiano come motivo della prognosi sfavorevole un deficit di...
transparent

set282011

Epatite C: correlazione tra aderenza alla terapia ed esiti

Nei pazienti affetti da epatite C, le risposte virologiche precoci e sostenute aumentano quanto più sono alti i livelli di aderenza alla terapia con interferone e ribavirina. Tale aderenza però si riduce nel tempo con entrambi gli antivirali, ma in modo...
transparent

mag112011

Boceprevir: un nuovo trattamento per l’Epatite Cronica HCV – Genotipo 1

Sostenuto da un finanziamento della Schering-Plough, è stato impostato uno studio multicentrico americano-europeo in doppio cieco per verificare l’efficacia del Boceprevir, un potente inibitore orale della HCV proteasi, come trattamento aggiuntivo all’attuale...
transparent

ott152010

Epatite C: rischio epatocarcinoma da diabete

Il diabete mellito sembra dotato di un effetto favorente l'epatocarcinogenesi nei pazienti non cirrotici, portatori del virus dell'epatite C (Hcv) e trattati con interferone. Inoltre, in base ai risultati ottenuti da un team guidato da Yusuke Kawamura...
transparent

lug122009

Fibrosi polmonare: interferone non decisivo

Pneumologia-interstiziopatie L’interferone gamma-1b non può essere raccomandato come trattamento della fibrosi polmonare idiopatica in quanto non migliora la sopravvivenza del paziente. Si tratta di una malattia per la quale non esiste un trattamento...
transparent

nov122007

Hcv, trattamento possibile negli psichiatrici

Gastroenterologia-fegato e vie biliari La terapia interferonica nei pazienti con infezione da Hcv potrebbe causare sintomi psichiatrici e peggiorare quelli di pazienti con patologie psichiatriche già presenti, ma comunque, con l’assistenza...
transparent

ott212007

Epatite B cronica infantile: prognosi favorevole

Malattie infettive-fegato e vie biliari L’epatite B cronica nei bambini è di solito asintomatica e segue un decorso benigno nel tempo. Benchè essa di presenti di solito in forma lieve in bambini e giovani adulti i dati sul suo decorso...
transparent

mag152007

Sclerosi multipla recidivante: interferone beta rallenta progressione

Neurologia-malattie degenerative Uno studio osservazionale sulla storia naturale della sclerosi multipla ha rivelato che il trattamento con interferone beta (INF-beta) rallenta significativamente la progressione della malattia recidivante-remittente e...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>