Inibitori dell'assorbimento della serotonina

Cancro al seno, trattamento con Ssri non riduce efficacia tamoxifene

ott172016

Cancro al seno, trattamento con Ssri non riduce efficacia tamoxifene

Nelle donne con cancro al seno, l'uso di fluoxetina o paroxetina associato al tamoxifene non sembra ridurre l'efficacia di quest'ultimo, secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal. «Circa un quarto delle donne trattate con l'anti-estrogeno...
transparent
Una frattura da fragilità ossea non riduce le prescrizioni di farmaci a rischio fratturativo

ago312016

Una frattura da fragilità ossea non riduce le prescrizioni di farmaci a rischio fratturativo

La frattura a un'anca, un polso o una spalla legata alla fragilità ossea è un'occasione per ridurre la prescrizione di farmaci associati all'aumento del rischio fratturativo? Jeffrey Munson , della Scuola di Medicina Geisel a Dartmouth,...
transparent
Gli Ssri possono ridurre l’agitazione nel morbo di Alzheimer

apr182016

Gli Ssri possono ridurre l’agitazione nel morbo di Alzheimer

Oltre all'agitazione e all'aggressività il citalopram riduce anche ansia e irritabilità nei pazienti con Alzheimer, secondo uno studio pubblicato sull'American Journal of Psychiatry. «Il messaggio non è solo che citalopram è...
transparent
Gli Ssri non si associano a un aumento di eventi vascolari cerebrali e cardiaci

mar242016

Gli Ssri non si associano a un aumento di eventi vascolari cerebrali e cardiaci

Secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal gli antidepressivi noti come inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (Ssri) non si associano a un aumentato rischio di ictus o di eventi cardiovascolari nelle persone sotto i 65...
transparent

gen82016

Antidepressivi in gravidanza e rischio autismo: un difficile bilancio

L'assunzione di farmaci antidepressivi in gravidanza, e in particolare di inibitori selettivi della ricaptazione della serotonina (Ssri), è associata a un aumento del rischio che il nascituro sviluppi in seguito disturbi dello spettro autistico....
transparent

dic172015

Antidepressivi in gravidanza: chi già li assume non dovrebbe sospenderli

Dai risultati di uno studio pubblicato su Jama Pediatrics emerge un aumento del rischio di sviluppare disturbi dello spettro autistico (Asd) nei nati da madri che in gravidanza hanno assunto antidepressivi, in particolare inibitori selettivi della ricaptazione...
transparent
Nuovi trattamenti per la fibromialgia al centro del congresso nazionale della Sir

nov302015

Nuovi trattamenti per la fibromialgia al centro del congresso nazionale della Sir

Per curare la fibromialgia si attendono nuove soluzioni: alcuni farmaci sono in fase di studio e si stanno mettendo a punto approcci di tipo multidisciplinare. Se ne è parlato al 52° Congresso della Società italiana di reumatologia...
transparent

ott22015

Antidepressivi in gravidanza: i benefici superano i rischi

Secondo i risultati di tre studi pubblicati su Bjog: An International Journal of Obstetrics and Gynaecology, gli antidepressivi in gravidanza non modificano a lungo termine lo sviluppo neurologico e comportamentale del bambino, ma possono associarsi a...
transparent
Alcuni Ssri usati in gravidanza si associano a malformazioni alla nascita

lug132015

Alcuni Ssri usati in gravidanza si associano a malformazioni alla nascita

Se assunti in gravidanza, gli antidepressivi della famiglia degli inibitori della ricaptazione della serotonina (Ssri) possono associarsi a un aumentato rischio di difetti alla nascita, secondo i risultati di uno studio pubblicato sul British medical...
transparent

apr282015

Serotonina e depressione: la commercializzazione di un mito

Secondo un editoriale pubblicato sul British medical journal a firma di David Healy , professore di psichiatria all'Hergest psychiatric unit di Bangor, Regno Unito, la convinzione che la depressione dipenda da basse concentrazioni di serotonina cerebrale...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi