Infusioni parenterali

Oritavancina: antibiotico monodose contro le infezioni della pelle

giu72014

Oritavancina: antibiotico monodose contro le infezioni della pelle

Secondo uno studio della Duke university, nella battaglia contro le gravi infezioni cutanee, incluse quelle da Mrsa, lo Stafilococco aureo meticillino-resistente, un nuovo antibiotico endovena a dose singola è efficace quanto le infusioni somministrate...
transparent

set122012

La contemporanea somministrazione di insulina glargine sc e trattamento insulinico intensivo ev è sicura ed efficace

È molto frequente che la transazione da un trattamento endovenoso intensivo con insulina somministrata per infusione continua al trattamento tradizionale si accompagni ad un rebound iperglicemico. Per evitarlo, nella pratica corrente - dopo aver calcolato...
transparent

apr162012

Ininfluente l'infusione di glucosio-insulina-potassio

La somministrazione extraospedaliera in emergenza di una soluzione endovenosa costituita da glucosio-insulina-potassio (Gik) ai pazienti con sospetta sindrome coronarica, messa a confronto con un placebo, non riduce la progressione verso l'infarto miocardico...
transparent

mar232012

Pci: bolo di abciximab intracoronarico meglio dell'endovenoso

Nei pazienti con infarto miocardico con sovraslivellamento del tratto St (Stemi) avviati a intervento coronarico primario percutaneo (Pci), la somministrazione intracoronarica o in bolo per via endovenosa di abciximab si equivalgono sotto il profilo dell'endpoint...
transparent

mar92012

Cardiosfere infuse nelle coronarie riducono l'area infartuale

L'infusione intracoronarica di cellule autologhe derivate da cardiosfere (Cdc, sfere di cellule staminali proliferanti di origine miocardica) nei pazienti con disfunzione ventricolare sinistra dopo infarto miocardico, è sicura e determina, a distanza...
transparent

feb72012

Profilassi secondaria dopo evento cerebro-vascolare: ASA ev più efficace della somministrazione orale

Molti clinici non ritengono appropriato l’utilizzo di ASA somministrata per via endovenosa a scopo antiaggregante, convinzione questa che “si è tramandata” come citazione in molti convegni pur in assenza di forti prove in tal senso. Tuttavia, contrariamente...
transparent

gen182012

Bortezomib, precauzioni per non sbagliare somministrazione

Una nota dell’Aifa, concordata con l’Ema, ribadisce che l’unica via di somministrazione autorizzata di bortezomib è la via endovenosa, e non deve essere somministrato attraverso altre vie
transparent

dic202011

Infusione di cellule staminali dopo IMA: è iniziata una nuova era terapeutica

Il futuro è già iniziato! Nel numero del 26 Novembre di Lancet sono stati pubblicati i dati molto incoraggianti di uno studio di fase 1 che ha voluto verificare anche nell’uomo la potenzialità riparatrice delle cellule staminali dopo un episodio infartuale....
transparent

dic52011

Staminali nel post-infarto: ridotta la disfunzione ventricolare

Sono molto promettenti i primi risultati ottenuti in collaborazione con l'università di Louisville da Piero Anversa , del Brigham and women's hospital di Boston, nel trial di fase I “Scipio” (Stem cell infusion in patients with ischemic cardiomyopathy):...
transparent

nov212011

Staminali intracoronariche: insuccesso con infusione tardiva

Tra i pazienti con infarto miocardico e disfunzione ventricolare sinistra dopo riperfusione con intervento coronarico percutaneo (Pci), l'infusione intracoronarica di cellule mononucleate autologhe del midollo osseo (Bmc), effettuata a distanza di 2-3...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community