Infezioni delle vie respiratorie

Pertosse: una mutazione mette a rischio l’efficacia del vaccino

apr172014

Pertosse: una mutazione mette a rischio l’efficacia del vaccino

Negli ultimi anni sono notevolmente aumentati i casi di pertosse causata da una variante mutata del batterio Bordetella pertussis e questa mutazione potrebbe rendere meno efficace il vaccino acellulare attualmente in uso. «I batteri mutati non producono...
transparent
Oseltamivir e zanamivir per l’influenza: sono davvero efficaci?

apr112014

Oseltamivir e zanamivir per l’influenza: sono davvero efficaci?

Gli inibitori delle neuroaminidasi oseltamivir e zanamivir sono efficaci nel ridurre la durata dei sintomi dell’influenza ma, in base ai dati oggi disponibili, non è possibile affermare che i due farmaci antivirali siano anche in grado di ridurre il numero...
transparent

mar262014

Antibiotici nella bronchite: sono davvero sempre utili?

In base ai risultati di uno studio recentemente pubblicato sulla rivista British medical journal non prescrivere gli antibiotici o prescriverli in ritardo non aumenta la gravità dei sintomi nei pazienti con infezioni respiratorie. Afferma Paul Little...
transparent

mar262014

Minore mortalità per influenza con la terapia precoce a base di oseltamivir

Gli inibitori della neuraminidasi somministrati precocemente negli adulti con influenza sospetta o accertata sono riusciti a ridurre del 25% la mortalità nel corso della pandemia H1N1 del periodo 2009-2010. Lo afferma Stella Muthuri , ricercatrice alla...
transparent
Nelle bronchiti gli antibiotici spesso non servono

mar242014

Nelle bronchiti gli antibiotici spesso non servono

Non prescrivere gli antibiotici o prescriverli in ritardo non aumenta la gravità dei sintomi nei pazienti con infezioni del tratto respiratorio, secondo uno studio pubblicato sul British medical journal. «Le infezioni respiratorie sono le più comuni patologie...
transparent
Oseltamivir: la terapia precoce riduce la mortalità per influenza grave

mar242014

Oseltamivir: la terapia precoce riduce la mortalità per influenza grave

Il trattamento precoce con inibitori della neuraminidasi negli adulti ricoverati con influenza sospetta o accertata ha ridotto la mortalità di un quarto durante la pandemia H1N1 del 2009-2010, secondo uno studio su pubblicato su The Lancet respiratory...
transparent
Rinite allergica, l’indagine: spesso banalizzata e diagnosticata tardi

mar242014

Rinite allergica, l’indagine: spesso banalizzata e diagnosticata tardi

La rinite allergica è una malattia cronica che incide pesantemente sulla vita quotidiana delle persone colpite. Lo sottolineano gli esperti intervenuti venerdì scorso alla presentazione di una ricerca Doxa Pharma, promossa sa Siaac (Società di allergologia...
transparent
Influenza in comunità: i sistemi di sorveglianza sottostimano i dati?

mar182014

Influenza in comunità: i sistemi di sorveglianza sottostimano i dati?

Circa una persona su cinque è stata infettata dall’influenza nelle recenti epidemie stagionali e nella pandemia H1N1 del 2009, ma solo nel 23% dei casi ci sono stati sintomi, e solo il 17% dei pazienti ha consultato il medico. I numeri vengono dallo studio...
transparent
Bpco: per la diagnosi precoce basta una spirometria

feb182014

Bpco: per la diagnosi precoce basta una spirometria

L’opportunità di diagnosticare precocemente la broncopneumopatia cronica ostruttiva (Bpco) viene spesso mancata, sia dai medici di medicina generale sia dagli specialisti. Che in altri termini vuol dire: le occasioni per fare diagnosi ci sono, ma nessuno...
transparent
Le mani pulite prevengono il raffreddore

feb42014

Le mani pulite prevengono il raffreddore

Il freddo invernale colpisce duro, e alcuni metodi per evitare o curare il raffreddore sembrano funzionare meglio di altri, almeno secondo una revisione della letteratura scientifica sull’argomento su CMAJ, il Canadian Medical Association Journal, coordinata...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community