Infezioni da HIV

Hiv, disponibile in Italia nuovo regime a due farmaci: pari efficacia e più tollerabilità e aderenza

giu262020

Hiv, disponibile in Italia nuovo regime a due farmaci: pari efficacia e più tollerabilità e aderenza

Una "rivoluzione" nel campo della terapia dell' Hiv , con la possibilità di un trattamento basato su due farmaci in un'unica compressa giornaliera. Così è stata definito, nel corso di un simposio web, il regime a due farmaci antiretrovirali,...
transparent
transparent
Antiretrovirali nei sieropositivi: i generalisti più esperti li prescrivono di più

set252015

Antiretrovirali nei sieropositivi: i generalisti più esperti li prescrivono di più

Da quando la terapia antiretrovirale ha trasformato l'infezione da virus Hiv in una malattia cronica curabile, i medici di medicina generale svolgono un ruolo di rilievo nella cura dei pazienti Hiv-positivi. E i risultati di uno studio pubblicato su Annals...
transparent
Usa, meno di tre su dieci pazienti con Hiv raggiungono soppressione virale

dic32014

Usa, meno di tre su dieci pazienti con Hiv raggiungono soppressione virale

Tra gli americani infettati dall’Hiv meno di un terzo raggiunge la soppressione virale grazie alla terapia antiretrovirale, secondo i dati pubblicati su Morbidity and mortality weekly report (Mmwr) dai Centers for disease control and prevention (Cdc)....
transparent
Hiv, terapia antiretrovirale precoce ripristina la funzione immunitaria

nov282014

Hiv, terapia antiretrovirale precoce ripristina la funzione immunitaria

In gran parte dei pazienti con Hiv la conta delle cellule CD4+ si normalizza iniziando la terapia antiretrovirale (Art) al massimo entro 12 mesi dalla data stimata di sieroconversione (Eds), secondo uno studio su Jama internal medicine. «L'efficacia...
transparent
Usa: circa metà degli omosessuali Hiv positivi non è seguito da sanitari

ott12014

Usa: circa metà degli omosessuali Hiv positivi non è seguito da sanitari

Circa metà degli uomini Hiv positivi che hanno rapporti sessuali con altri uomini (Msm) non sono seguiti in modo continuo né da centri specialistici né da operatori sanitari, secondo uno studio pubblicato su Morbidity and Mortality Weekly Report coordinato...
transparent
Arriva The Lancet Hiv: rivista per una nuova era nella lotta all’Aids

set42014

Arriva The Lancet Hiv: rivista per una nuova era nella lotta all’Aids

Sebbene siano stati compiuti molti progressi nel trattamento e nella prevenzione delle malattie causate dall’Hiv, ricercatori, medici ed esperti di salute pubblica stanno ancora lavorando per capire meglio il virus e controllarne la patologia associata....
transparent

lug232014

Hiv e cause di morte: i cambiamenti dal 1999 al 2011

Cause di morte in persone con Hiv: una collaborazione multi-coorte ne ha valutato l’andamento nel tempo nell’arco di una dozzina di anni, sulla base dei dati di circa 50.000 soggetti. Colette Smith , dello University college di Londra e prima firmataria...
transparent
Mississippi Baby: il virus Hiv è tornato

lug232014

Mississippi Baby: il virus Hiv è tornato

Ricordate Mississippi Baby, la neonata statunitense nata con l’Hiv che ha fatto notizia in tutto il mondo l’anno scorso perché si pensava guarita dopo terapia con zidovudina, lamivudina e nevirapina iniziata 30 ore dopo la nascita e terminata a 18 mesi?...
transparent
Fine dell’epidemia dell’Aids entro il 2030? Possibile con uno sforzo importante

lug222014

Fine dell’epidemia dell’Aids entro il 2030? Possibile con uno sforzo importante

«Porre fine all'epidemia dell'Aids è possibile». A questa affermazione, il direttore esecutivo dell'Unaids (programma congiunto dell'Onu sull'Hiv/Aids) Michel Sidibé, ha aggiunto una data ambiziosa: il 2030. Come spiega il professore emerito di malattie...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>