Infezioni da HIV

Secondo caso di doppia sieroconversione dopo Mississippi baby

ott42014

Secondo caso di doppia sieroconversione dopo Mississippi baby

Un bambino nato sieropositivo sembrava guarito dall’Hiv dopo trattamento antiretrovirale precoce (Art), ma è tornato sieropositivo dopo la sospensione della terapia. Ecco il tema del case report pubblicato su The Lancet, che dopo il Mississippi baby dello...
transparent

set192014

Responsabilità del Ministero per infezioni Hbv-Hiv-Hcv dura cinque anni

La responsabilità del Ministero della salute per i danni conseguenti ad infezioni da virus Hbv, Hiv e Hcv contratte da soggetti emotrasfusi è di natura extracontrattuale, non configurandosi un contatto sociale tra il Ministero ed i singoli individui sottoposti...
transparent
Arriva The Lancet Hiv: rivista per una nuova era nella lotta all’Aids

set42014

Arriva The Lancet Hiv: rivista per una nuova era nella lotta all’Aids

Sebbene siano stati compiuti molti progressi nel trattamento e nella prevenzione delle malattie causate dall’Hiv, ricercatori, medici ed esperti di salute pubblica stanno ancora lavorando per capire meglio il virus e controllarne la patologia associata....
transparent
Sofosbuvir e ribavirina efficaci nella coinfezione Hiv-Hcv

lug242014

Sofosbuvir e ribavirina efficaci nella coinfezione Hiv-Hcv

I pazienti con Hiv coinfettati dal virus dell'epatite C (Hcv) e trattati con sofosbuvir più ribavirina hanno elevati tassi di risposta virologica sostenuta all’Hcv che persiste 12 settimane dopo la sospensione della cura (Svr12). Ecco, in sintesi, i...
transparent

lug232014

Hiv e cause di morte: i cambiamenti dal 1999 al 2011

Cause di morte in persone con Hiv: una collaborazione multi-coorte ne ha valutato l’andamento nel tempo nell’arco di una dozzina di anni, sulla base dei dati di circa 50.000 soggetti. Colette Smith , dello University college di Londra e prima firmataria...
transparent
Mississippi Baby: il virus Hiv è tornato

lug232014

Mississippi Baby: il virus Hiv è tornato

Ricordate Mississippi Baby, la neonata statunitense nata con l’Hiv che ha fatto notizia in tutto il mondo l’anno scorso perché si pensava guarita dopo terapia con zidovudina, lamivudina e nevirapina iniziata 30 ore dopo la nascita e terminata a 18 mesi?...
transparent
Epatite C, per Sofosbuvir parere positivo del Chmp

nov282013

Epatite C, per Sofosbuvir parere positivo del Chmp

Il Comitato per i medicinali per uso umano (Chmp) dell’Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha espresso parere favorevole in merito alla domanda di autorizzazione per l’immissione in commercio di sofosbuvir (Sovaldi di Gilead Sciences), un analogo nucleotidico...
transparent

ott222013

Coppie Hiv siero discordanti: la profilassi aumenta il sesso a rischio

La chemioprofilassi pre-esposizione, fornita come parte di un pacchetto globale di prevenzione, tende ad aumentare i comportamenti sessuali a rischio delle coppie eterosessuali sierodiscordanti che ne fanno uso. Ecco, in sintesi, le conclusioni di uno...
transparent

dic122012

Aids, non abbassare la guardia ed estendere i test

Una comunicazione efficace e un’estensione dei test stanno emergendo come due strategie di punta nella lotta all’Aids, ora che i progressi nel trattamento farmacologico dell’infezione hanno ridotto la mortalità e allineato la speranza di vita dei sieropositivi a quella delle persone sane. Il tema della comunicazione è stato sollevato da Francesco Profumo, ministro dell'Istruzione, università e ricerca, intervenuto nei gironi scorsi a un incontro tra esperti promosso dall'associazione I think.
transparent

nov262012

Alterazioni ossee in donne sieropositive in trattamento antiretrovirale

In una ricerca condotta presso l’ospedale universitario di Ginevra, si è visto che le donne Hiv-positive in pre-menopausa hanno alterazioni ossee sia a livello corticale che trabecolare. Gli autori hanno valutato l’influenza dell’infezione a lungo termine...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi