Indicatori di stato di salute

mag192017

Anche se il rischio cardiaco è alto, molte persone non pensano di dover migliorare la propria salute

Secondo uno studio canadese pubblicato sul Journal of the American Heart Association, quasi una persona su cinque ad alto rischio di attacco cardiaco non pensa di dover migliorare il suo stato di salute. Inoltre, mentre la maggior parte di coloro che...
transparent

ott42016

Global Burden of Diseases e salute nel mondo: l’Italia è al ventesimo posto

Il Global Burden of Diseases, Injuries, and Risk Factors Study (Gbd) 2016, appena pubblicato su The Lancet, analizza le performance sullo stato di salute in 188 paesi del mondo, con l'Italia al ventesimo posto. «In cima alla classifica ci sono Islanda,...
transparent
Degenerazione maculare senile: la gravità in un occhio incide sull’altro

ott282014

Degenerazione maculare senile: la gravità in un occhio incide sull’altro

In caso di degenerazione maculare collegata all’età, la gravità del quadro clinico in un occhio è associata all’andamento della malattia nell’altro. Gli effetti della gravità della degenerazione maculare collegata all’età in un occhio sull’incidenza,...
transparent
Malati gravi: livelli di vitamina D non correlati alla prognosi

ott32014

Malati gravi: livelli di vitamina D non correlati alla prognosi

Rispetto al placebo, il trattamento con vitamina D3 ad alte dosi non riduce la degenza in ospedale, la durata del ricovero in terapia intensiva, la mortalità ospedaliera o il rischio di morte a 6 mesi tra i pazienti con deficit di vitamina D in condizioni...
transparent

feb72012

Score di gravità nelle CAP degli Anziani: il più efficiente appare essere il CRB-65

Per gli utilizzatori degli score di gravità risulterà particolarmente interessante un recente studio spagnolo che mette a confronto i tre più utilizzati (PSI: Pneumonia Severity Index di Fine che considera ben 20 variabili clinico-laboratoristiche; CURB-65:...
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community