ictus

set12016

Studio LEADER, benefici cardiovascolari nel diabete mellito di tipo 2 con l'aggiunta di liraglutide

Sono stati di recente pubblicati i risultati dello studio LEADER (Liraglutide Effect and Action in Diabetes - Evaluation of Cardiovascular Outcome Results), effettuato per valutare l'outcome cardiovascolare (CV) della liraglutide, analogo GLP-1, in pazienti...
transparent
Alcuni biomarcatori potrebbero predire il rischio di ictus

ago302016

Alcuni biomarcatori potrebbero predire il rischio di ictus

Le persone che hanno elevati valori ematici di quattro biomarcatori hanno maggiori probabilità di sviluppare un ictus rispetto a persone con livelli bassi, secondo i risultati di uno studio pubblicato su Neurology, la rivista ufficiale dell'American...
transparent
In caso di ictus il trasporto a un centro specialistico riduce la mortalità

lug282016

In caso di ictus il trasporto a un centro specialistico riduce la mortalità

Il ricovero dei pazienti colpiti da ictus nei Primary Stroke Center si associa a una riduzione di mortalità a 7 e a 30 giorni rispetto al ricovero negli ospedali generali, ma solo se i tempi di trasporto sono inferiori a 90 minuti. È quanto sostiene...
transparent

lug212016

Studio Interstroke: l’ipertensione è il principale fattore di rischio prevenibile per l’ictus

L'ipertensione resta il fattore di rischio modificabile più importante per l'ictus e, assieme ad altri nove, rende conto del 90% degli eventi acuti globali, secondo le conclusioni pubblicate su The Lancet dello studio Interstroke cui hanno preso...
transparent
Fibrillazione atriale, ictus e Tev, nuovo farmaco in arrivo in Italia

giu232016

Fibrillazione atriale, ictus e Tev, nuovo farmaco in arrivo in Italia

Il 52% dei pazienti con fibrillazione atriale assume da 5 a 15 compresse al giorno, alcune delle quali assai poco maneggevoli, manifestando una forte esigenza di semplificazione del trattamento. Per il trattamento anticoagulante di questi pazienti esistono...
transparent

giu172016

L’inquinamento ambientale è un fattore di rischio per l’ictus

Da uno studio pubblicato su The Lancet Neurology, primo autore Valery Feigin della Auckland University of Technology in Nuova Zelanda, emerge che l'inquinamento atmosferico è uno dei principali fattori di rischio per l'ictus nel mondo, associandosi...
transparent

mag262016

Ictus in età pediatrica: area ischemica e iperglicemia fattori prognostici negativi

Il volume dell'area danneggiata dall'ischemia e l'entità dell'iperglicemia, ma non la febbre o l'ipertensione, si associano a una prognosi neurologica sfavorevole dopo un ictus nell'infanzia, secondo uno studio pubblicato su Jama Neurology. «I...
transparent

mag232016

L’andamento della pressione aiuta a predire il rischio di ictus

Lo studio dell'evoluzione dei valori pressori nelle persone di mezza età potrebbe permettere di adottare strategie personalizzate per prevenire ictus e comorbilità correlate, secondo uno studio pubblicato sulla rivista Hypertension, da Marileen...
transparent

mag132016

Evoluzione dei valori pressori nel tempo permette di prevedere il rischio di ictus e di morte

Prevedere l'evoluzione dei valori pressori dalla mezza età in poi permette di valutare meglio i rischi per la salute derivanti dall'ipertensione ponendo in atto strategie personalizzate prevenire l'ictus e altre comorbilità correlate. Ecco...
transparent

mag132016

Riabilitazione post ictus, pubblicate le linee guida dell’American stroke association

Per la prima volta l'American Heart Association (Aha) e l'American Stroke Association (Asa) pubblicano una linea guida sulla riabilitazione dopo un ictus. «Il precedente documento era sulla gestione medica delle fasi iniziali di un evento cerebrovascolare...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>