ictus

dic12017

Menopausa, rischio infarti e ictus per sospensione estrogeni dopo i 60 anni

Uno studio pubblicato sulla rivista Menopause suggerisce che nelle donne di età inferiore a 60 anni la sospensione della terapia ormonale sostitutiva si associa a un aumento della mortalità per infarto e ictus nel primo anno dopo la sospensione,...
transparent

dic12017

In Italia i casi di trombosi e ictus infantili sono stati 720 in 5 anni

Trombosi infantili: malattie rare o addirittura rarissime, sono difficili da cogliere e spesso vengono diagnosticate in ritardo. Colpiscono di norma un bambino su 50.000, ma la frequenza può aumentare fino a uno caso su 10.000 nei piccoli pazienti...
transparent

nov272017

Il tempo potrebbe non essere l’unica determinate per l’accesso alla trombectomia post-ictus

La trombectomia per i pazienti con ictus ischemico acuto può essere utile anche dopo 6 ore dall'esordio dei sintomi in pazienti con tessuto cerebrale recuperabile identificato tramite imaging, secondo i risultati di uno studio pubblicato sul New...
transparent

ott212017

Ictus, in aumento la prevalenza di fattori di rischio modificabili nelle persone colpite

Nonostante gli sforzi fatti in campo preventivo, da uno studio su Neurology emerge che in un decennio la prevalenza di ipertensione, diabete, fumo e altri fattori di rischio nelle persone colpite da ictus è aumentata in modo significativo. «Circa...
transparent

set12017

Post ictus, statine poco prescritte nonostante le raccomandazioni

A meno della metà dei pazienti dimessi dall'ospedale dopo un ictus vengono prescritte statine, nonostante la raccomandazione riportata nelle linee guida per l'utilità di tali farmaci nella riduzione delle ricadute della patologia; inoltre,...
transparent

lug202017

BMI nella tarda adolescenza, associato a rischio di morte cardiaca non coronarica in età adulta

Esiste una correlazione diretta tra body mass index (BMI) nella tarda adolescenza e mortalità specifica per cause cardiovascolari in età adulta, e non solo per infarto e ictus, ma anche per aritmie fatali, cardiomiopatie, aneurismi dell'aorta,...
transparent
Malattie cardiovascolari, nuove raccomandazioni Uspstf per uno stile di vita sano

lug132017

Malattie cardiovascolari, nuove raccomandazioni Uspstf per uno stile di vita sano

La U.S. Preventive Services Task Force (Uspstf) in una raccomandazione pubblicata su Jama afferma che i professionisti dovrebbero personalizzare la decisione di offrire consulenza agli adulti non obesi che non presentano ipertensione, anomali valori di...
transparent

giu302017

Ictus acuto, la posizione della testa durante il trattamento non influenza esiti

Il fatto che un paziente riceva un trattamento post-ictus acuto completamente sdraiato o seduto non ha alcun effetto sulla disabilità o sulla mortalità risultante, secondo quanto indica uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine....
transparent

giu302017

Fibrillazione atriale, se il cardiologo tratta precocemente il rischio di ictus diminuisce

Il rischio di ictus in pazienti con nuova diagnosi di fibrillazione atriale che hanno ricevuto cure precoci da un cardiologo, con maggiore probabilità di ricevere la prescrizione di anticoagulanti, è inferiore rispetto a chi viene visto...
transparent
La riabilitazione dopo l’ictus è più efficace se multimodale

giu202017

La riabilitazione dopo l’ictus è più efficace se multimodale

I risultati di uno studio recentemente pubblicato su Stroke sottolineano che affiancare le cure tradizionali a strategie basate sulla musica e il ritmo oppure sulla ippoterapia può migliorare il processo di riabilitazione dopo un ictus. «C'è...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>