ictus

set22022

I “sonnellini” durante il giorno si associano a un rischio maggiore di ipertensione

Secondo uno studio pubblicato su Hypertension, fare la "pennichella" in maniera regolare si associa a un rischio più alto di ipertensione, ma anche di ictus. Lo studio è stato condotto su un campione di quasi 350.000 persone tra i 40 e...
transparent
Ictus, gruppo sanguigno associato al rischio. Ecco come

set22022

Ictus, gruppo sanguigno associato al rischio. Ecco come

Gli individui con il gruppo sanguigno di tipo A hanno un rischio maggiore del 16% di ictus a esordio precoce (EOS) rispetto a quelli con altri gruppi sanguigni. Al contrario, avere sangue di tipo 0 riduce il rischio di EOS del 12%. Questi i risultati...
transparent
Covid, il vaccino non aumenta il rischio di ictus. Lo studio

ago302022

Covid, il vaccino non aumenta il rischio di ictus. Lo studio

I vaccini COVID-19 non aumentano il rischio di ictus. È quanto dimostrano i dati pubblicati sulla rivista Neurology. "Se si confrontano i numeri, si hanno 200 volte meno probabilità di avere un ictus se sei stato vaccinato, rispetto a una persona...
transparent
Lo stile di vita può contrastare una genetica che mette a rischio di ictus

lug252022

Lo stile di vita può contrastare una genetica che mette a rischio di ictus

Le persone che hanno geneticamente un rischio di ictus più elevato possono ridurlo in maniera notevole adottando uno stile di vita cardiovascolare sano, secondo uno studio pubblicato sul Journal of American Heart Association. «Il nostro studio...
transparent

lug52022

L’infertilità e la gravidanza persa si associano a un rischio maggiore di ictus

Secondo uno studio pubblicato su BMJ, l'infertilità e la perdita di gravidanza - soprattutto nel caso di ricorrenti aborti (almeno 3) e nascite di bambini morti (almeno 2) - aumentano il rischio delle donne di andare incontro a ictus fatale o non...
transparent

lug12022

La fibrillazione atriale va presa in considerazione per calcolare i rischi degli interventi non cardiaci

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of the American College of Cardiology, nei pazienti sottoposti a un intervento chirurgico non cardiaco, la fibrillazione atriale (FA) pre-esistente si associa in maniera indipendente a esiti avversi post-operatori....
transparent
Ictus, continua il dibattito sulle Stroke Unit. La posizione di Isa-All

giu282022

Ictus, continua il dibattito sulle Stroke Unit. La posizione di Isa-All

Dopo l' allarme lanciato pochi giorni fa dal GISE il presidente di AII Italian Stroke Association (Isa-All) esprime in una nota la sua perplessità sull'idea di moltiplicare le Stroke Unit con piccoli volumi di attività per ampliare e migliorare...
transparent
Ictus, solo il 37% dei pazienti trattato con tecniche all’avanguardia. La denuncia Gise

giu222022

Ictus, solo il 37% dei pazienti trattato con tecniche all’avanguardia. La denuncia Gise

Meno della metà delle vittime di ictus in Italia, riceve cure adeguate e tempestive e meno del 40% viene trattato con la trombectomia intracranica , l'intervento più all'avanguardia per la riapertura dei vasi occlusi da eseguire fino a 16/24...
transparent

giu222022

Sindrome dell’ovaio policistico aumenta il rischio di eventi cardiovascolari maggiori

La sindrome dell'ovaio policistico (PCOS) è un disordine metabolico sostenuto da difetti nella secrezione e nell'azione dell'insulina, che portano a un aumentato rischio di diabete mellito tipo 2 (DM2). «Oltre all'insulinoresistenza, le donne affette...
transparent

mag202022

Le complicanze cardiache dopo un ictus aumentano le probabilità di futuri eventi cardiovascolari

Secondo un ampio studio osservazionale pubblicato su Stroke, nei sopravvissuti a un ictus ischemico le complicazioni cardiache che compaiono entro un mese aumentano sia la mortalità sia il rischio di infarto o di un altro ictus nei cinque anni...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi