ictus

dic22021

Nei fumatori il primo segno di malattia cardiovascolare potrebbe essere un ictus

Secondo uno studio pubblicato sul Journal of the American Heart Association, la morte per infarto o ictus potrebbe essere il primo segno di una malattia cardiovascolare (CVD) nei fumatori. «Decenni di ricerche collegano il fumo di sigaretta alla morte...
transparent

nov242021

Rischio più basso di ictus e demenza con il caffè o il tè

Secondo una ricerca pubblicata su PLOS Medicine, bere tè o caffè potrebbe associarsi a un minor rischio di ictus e demenza. Dallo studio, condotto su individui sani tra i 50 e i 74 anni, è anche emerso che consumare caffè,...
transparent
Ictus cerebrale, oggi è la Giornata mondiale. Focus su diagnosi tempestiva

ott292021

Ictus cerebrale, oggi è la Giornata mondiale. Focus su diagnosi tempestiva

Debolezza da un lato del corpo, bocca storta, difficoltà a parlare o comprendere (afasia), minor forza agli arti, vista sdoppiata o campo visivo ridotto, mal di testa violento e improvviso, insorgenza di uno stato confusionale. Sono i maggiori...
transparent
Ictus, terapia trombolitica utile anche per aneurisma non rotto

ott132021

Ictus, terapia trombolitica utile anche per aneurisma non rotto

Secondo un nuovo studio pubblicato su Neurology, la terapia trombolitica , che normalmente si somministra dopo un ictus , potrebbe essere sicura anche in pazienti che hanno ancora aneurismi non rotti, o perlomeno in alcuni tipi di aneurisma. «Questi...
transparent
Ictus neonatale, la chiave si cela nelle piastrine

set172021

Ictus neonatale, la chiave si cela nelle piastrine

Secondo un nuovo studio, pubblicato su Blood, un basso numero di piastrine nei feti o nei neonati potrebbe causare un'emorragia cerebrale, che a sua volta sarebbe alla base di ictus fatali o condizioni neurologiche permanenti, come la paralisi cerebrale....
transparent
Ictus, screening della popolazione anziana per la fibrillazione atriale può ridurre il rischio

set12021

Ictus, screening della popolazione anziana per la fibrillazione atriale può ridurre il rischio

Uno studio pubblicato su Lancet indica che effettuare uno screening per la fibrillazione atriale nei pazienti di 75 e 76 anni potrebbe ridurre il rischio di ictus , emorragie gravi e morte. «Il nostro è il primo studio a esaminare l'utilità...
transparent
Ictus, ecco le nuove linee guida sulla gestione medica

giu32021

Ictus, ecco le nuove linee guida sulla gestione medica

Avere un ictus o un attacco ischemico transitorio (Tia) aumenta il rischio di un ictus in futuro, e identificarne la causa può portare a strategie di prevenzione specifiche per ridurre il rischio di ictus aggiuntivi, secondo una linea guida aggiornata...
transparent

apr152021

Hospice e cure palliative utili nei pazienti con ictus, ma persistono disparità d'uso

Secondo quanto conclude uno studio pubblicato sul Journal of the American Heart Association, perdurano disparità prescrittive o di accesso a dimissioni protette verso servizi sanitari come hospice o cure palliative, strutture assistenziali note...
transparent

mar222021

Ictus ischemico acuto, gli infermieri giocano un ruolo chiave per i pazienti

Un documento scientifico dal titolo Care of the Patient With Acute Ischemic Stroke pubblicato su Stroke, descrive l'importanza del ruolo giocato del personale infermieristico in una varietà di contesti per la cura dell' ictus , inclusi quelli iperacuti....
transparent

mar172021

L'ictus ischemico dell’occhio è indizio di un aumentato rischio di futuri eventi vascolari

Si intitola Management of Central Retinal Artery Occlusion, il documento pubblicato su Stroke dall'American Heart Association, reputato di beneficio educativo dall'American Association of Neurological Surgeons/Congress of Neurological Surgeons Cerebrovascular...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi