Gravidanza

gen222009

Diabete: controllo ipertensione favorisce parto a termine

Endocrinologia-diabete Una terapia antiipertensiva intensiva porta ad un miglioramento degli esiti della gravidanza nelle donne con diabete di tipo 1 e microalbuminuria o nefropatie. Le donne diabetiche con coinvolgimento del rene presentano un aumento...
transparent

dic162008

Rischiosa terza fase del travaglio

E’ stato condotto in Estonia uno studio per stimare il rischio di complicazioni nel terzo stadio del travaglio che richiedano revisione manuale della cavità uterina o curettage nei parti susseguenti uno o più aborti chirurgici. Il gruppo...
transparent

nov182008

Gravidanze con troppe pillole

Dal database sanitario dell’Emilia Romagna è emerso che nell’arco di un anno, il 70% dei parti (n=33 343) avvenuti in ospedale riguardava donne che in gravidanza avevano assunto farmaci con obbligo di prescrizione.  Il 48% aveva fatto...
transparent

set192008

Troppi rischi per i parti a rischio

In Italia ci sono troppi punti nascita che eseguono pochi parti: il 35% dei punti nascita esegue meno di 500 parti ogni anno, che è considerata la soglia minima per la sicurezza, in media 278. Sono questi i dati riportati dal sottosegretario al...
transparent

lug42008

Una strategia semplice per evitare il prolasso

Una singola dose a somministrazione endovenosa di una cefalosporina riduce il tasso di complicazioni a carico della ferita perineale dopo il parto. Il collasso di una lacerazione perineale di terzo o quarto grado può portare a problemi gravi, come...
transparent

giu192008

L'arte che promuove la salute

Ogni tre secondi nel mondo muore un bambino, una sorte condivisa ogni minuto da una donna in gravidanza, e circa 3 milioni di neonati non sopravvivono alle complicanze correlate al parto. Morti quasi tutte prevenibili, che per lo più si concentrano...
transparent

giu82008

HIV: profilassi riduce rischio all’allattamento

Malattie infettive-infezioni sistemiche Nei neonati con madri affette da Hiv, la profilassi antiretrovirale estesa con un singolo farmaco o combinata per le prime 14 settimane di vita riduce l’acquisizione del virus con l’allattamento al seno....
transparent

ott142007

Hiv: gravidanza rallenta progressione

Malattie infettive-infezioni sistemiche Nelle donne con infezione da Hiv sotto HAART, la gravidanza riduce il rischio di progressione dell’AIDS, e gravidanze multiple tendono a ridurre il rischio anche di più. Questa apparente correlazione...
transparent

ott22007

Le droghe arrivano al feto

Ginecologia e ostetricia-patologie e sofferenze fetali La presenza di metamfetamine nei capelli materni e neonatali indica che il farmaco attraversa la placenta in concentrazioni sostanziali. Le donne che ne fanno uso hanno elevate probabilità di...
transparent

ott12007

Possibile diffusione verticale per l’aviaria

Malattie infettive-apparato respiratorio La trasmissione maternofetale tramite la placenta del virus H5N1 è possibile, e negli adulti questo virus, responsabile dell’influenza aviaria, può infettare altri organi oltre ai polmoni, spostandosi...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi