Glicoproteine

Anti-Tnf alfa forse aumentano rischio di cancro. Monitorare i pazienti

giu192014

Anti-Tnf alfa forse aumentano rischio di cancro. Monitorare i pazienti

In uno studio condotto su oltre 56.000 pazienti con malattia infiammatoria intestinale, l'uso degli antagonisti del fattore di necrosi tumorale alfa non è stato associato a un aumentato rischio di cancro nel corso di un follow-up durato in media 3,7...
transparent

apr132012

Nuovo marker diagnostico per il carcinoma ovarico

I livelli sierici di trombopoietina giocano un ruolo importante nella discriminazione preoperatoria tra patologie ovariche di natura benigna o maligna. È la tesi sostenuta da un'équipe di ricercatori della Scuola medica universitaria di Ege, a Izmir (Turchia)
transparent

feb282012

Cancro ovarico, alimentato da trombocitosi paraneoplastica

Uno studio finanziato dal National Cancer Institute britannico supporta l’esistenza di un circuito paracrino in cui l’aumentata produzione di citochine trombopoietiche nel cancro ovarico e nel tessuto ospite condurrebbe a trombocitosi paraneoplastica,...
transparent

gen312012

Superfamiglia Tnf : tutti i ruoli in fisiologia e patologia

Bharat B. Aggarwal e due colleghi della university of Texas sono gli autori di una revisione critica sulla storia e le prospettive dell’utilizzo del fattore di necrosi tumorale (Tnf) e della sua superfamiglia come target di farmaci per curare diverse...
transparent

gen112012

Sepsi severa e deficit immunitario

La “sensazione” che si ha comunemente è che i pazienti con sepsi severa, che non rispondono in modo adeguato ai molteplici trattamenti antibiotici e che progrediscono verso la MOF e la morte, abbiano come motivo della prognosi sfavorevole un deficit di...
transparent

gen112012

Artrite reumatoide, lieve rischio di linfomi da anti-Tnf-alfa

I pazienti affetti da artrite reumatoide trattati con antagonisti del fattore di necrosi tumorale alfa (anti-Tnf-alfa) sembrano correre un rischio lievemente maggiore di sviluppare un linfoma, in particolare a cellule B. Quest'ultimo farebbe parte di...
transparent

dic162011

Artrite idiopatica giovanile correlata a entesite

Il trattamento dell'artrite idiopatica giovanile con inibitori del Tnf-alfa è meno efficace nell'ottenimento della condizione di malattia inattiva in quei pazienti che presentano una patologia correlata a entesite. Lo si evince da una revisione retrospettiva...
transparent

giu62011

Ibd, minori complicanze post-chirurgiche con anti-Tnf-alfa

Nei pazienti con malattie infiammatorie intestinali sottoposti a chirurgia addominale, l'impiego di corticosteroidi ad alte dosi aumenta il rischio di complicanze post-operatorie cumulative e infettive a breve termine (30 giorni), mentre la somministrazione...
transparent

mag122011

Scarso effetto dei farmaci biologici sulla fatigue

L'effetto delle terapie biologiche sulla fatica nei pazienti con artrite reumatoide (Ar) è di piccola entità. È questo l'esito di una revisione sistematica e di una metanalisi effettuate da Karine Chauffier , del dipartimento di Reumatologia dell'università...
transparent

apr212011

Spondilite anchilosante, la riabilitazione migliora gli esiti

Combinando la riabilitazione basata su esercizi intensivi di gruppo e un programma di educazione comportamentale si ottengono risultati promettenti nel management dei pazienti con spondilite anchilosante stabilizzata dal punto di vista clinico e in trattamento...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>