Gestione del rischio

apr132011

Un nuovo punteggio predice il rischio di tromboembolismo venoso

Un panel internazionale di esperti, guidato da Alex C. Spyropoulos , della McMaster university di Hamilton (Canada), ha stilato un punteggio pesato, derivato da 4 fattori clinici valutabili al momento del ricovero, in grado di predire il rischio di tromboembolismo...
transparent

mar152011

Prevenzione secondaria con antipertensivi nei non ipertesi

Nei pazienti con storia clinica di malattia cardiovascolare (Cvd) ma senza ipertensione, un trattamento antipertensivo per la prevenzione secondaria di eventi vascolari si associa a un ridotto rischio di ictus, scompenso cardiaco cronico, e morte per...
transparent

mar102011

Recidive di genere nel tromboembolismo venoso

Tra i pazienti che lamentano per la prima volta un evento tromboembolico venoso (Tev) non provocato, gli uomini sono esposti a un rischio 2,2 volte maggiore di recidiva rispetto alle donne: il rischio negli uomini resta 1,8 volte più alto dopo aggiustamento...
transparent

mar32011

Risk management, da Omceo Napoli una mappatura della realtà campana

È la sala operatoria il luogo dove più frequentemente si commettono errori medici, con un’incidenza del rischio del 32%. Seguono reparto e ambulatorio con il 28% e il pronto soccorso con il 22%. Sono alcuni dei dati che arrivano dal convegno sul rischio...
transparent

feb92011

Le Linee Guida ICSI per l’ipertensione arteriosa

Nel novembre 2010 sono state pubblicate le nuove linee guida (LG) sulla diagnosi e il trattamento dell’ipertensione dell’Institute for Clinical Systems Improvemet (ICSI-HTN-GL-2010), coordinate da Gary Schwartz della Majo Clinic e giunte alla 13° edizione....
transparent

feb92011

Linee guida 2010 ACCF/AHA per il rischio cv nel paziente asintomatico

La valutazione del rischio cardiovascolare (RCV) ha la funzione di aiutare il medico nelle decisioni sullo stile di vita da consigliare e sugli interventi farmacologici da adottare per ridurre questo rischio. Perciò sono state prodotte numerose linee...
transparent

gen142011

Confermato il rischio di carcinoma renale dopo isterectomia

Attraverso uno studio di popolazione, Daniel Altman e colleghi, del dipartimento di Epidemiologia medica e biostatistica del Karolinska institutet di Stoccolma, hanno voluto verificare un dato emerso da precedenti ricerche, ovvero l’associazione tra...
transparent

dic222010

Nuove linee guida per valutare rischio cardiovascolare

Sono state pubblicate le linee guida 2010 per la valutazione iniziale del rischio di eventi cardiovascolari da aterosclerosi nell’adulto apparentemente sano, stilate congiuntamente dall’American college of cardiology foundation e dall’American heart association....
transparent

dic222010

Iperuricemia come marker di rischio nello scompenso cardiaco

Una analisi dei dati di laboratorio dei 1.152  pazienti con scompenso cardiaco, classe II/IV NYHA  e frazione di eiezione inferiore al 30%, arruolati dal 1992 al 1994 nel PRAISE Trial (The Prospective Randomized Amlodipine Survival Evaluation...
transparent

ott262010

Scompenso cardiaco, nuovo score per stratificare il rischio

Si chiama Probe (Periodic breathing during exercise) ed è un nuovo punteggio - messo a punto da Marco Guazzi e collaboratori dell’unità Cardiopolmonare dell’università di Milano (Ospedale San Paolo) - per ottimizzare la stratificazione...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>