Fumo

Il fumo moltiplica il rischio di morte per cause cardiovascolari

lug122019

Il fumo moltiplica il rischio di morte per cause cardiovascolari

Secondo uno studio pubblicato su BMC Medicine, il fumo è responsabile della morte di almeno 17 australiani al giorno a causa di attacchi di cuore, ictus e altre patologie cardiovascolari prevenibili. «Il nostro studio è finora il più...
transparent
Lotta contro il fumo, presentati a Catania progetti di ricerca per smettere

giu262019

Lotta contro il fumo, presentati a Catania progetti di ricerca per smettere

«Per i prossimi anni, Catania sarà capitale mondiale della ricerca contro il fumo». Lo afferma Riccardo Polosa , direttore del Centro di ricerca per la riduzione del danno da fumo dell'Università degli Studi di Catania (CoEHAR), che ha...
transparent
No Tobacco Day, Iss: più di un italiano su cinque fuma. Tra i giovani numeri in crescita

mag312019

No Tobacco Day, Iss: più di un italiano su cinque fuma. Tra i giovani numeri in crescita

Sono ancora 11,6 milioni i fumatori in Italia, più di un italiano su cinque. Gli uomini sono 7,1 milioni e le donne 4,5 milioni. Non accenna a diminuire in modo significativo il fumo nel nostro paese. Tra i giovani spopolano le sigarette fatte...
transparent
Per smettere di fumare è meglio utilizzare insieme più formulazioni di terapia sostitutiva

apr232019

Per smettere di fumare è meglio utilizzare insieme più formulazioni di terapia sostitutiva

Secondo un nuovo articolo pubblicato nella Cochrane Library, esistono prove di alta qualità sul fatto che le persone che usano una combinazione di terapie sostitutive della nicotina, in particolare un cerotto unito a gomme da masticare o pastiglie,...
transparent
Danni del fumo, aumenta la consapevolezza ma alcuni paesi tardano ad adeguarsi

feb122019

Danni del fumo, aumenta la consapevolezza ma alcuni paesi tardano ad adeguarsi

Nei paesi europei vi è una tendenza a smettere di fumare maggiore che in passato, ma esistono ancora molte differenze nei vari stati, e ancora troppi giovani si avvicinano al fumo, secondo uno studio pubblicato su PLOS ONE che rientra nell'ambito...
transparent

dic172018

Nei pazienti con diabete di tipo 1 il fumo ha un effetto dose-dipendente sul rischio cardiovascolare

Secondo uno studio pubblicato su Diabetologia, il fumo influenza in modo dose-dipendente il rischio di coronaropatia, insufficienza cardiaca e ictus in soggetti con diabete di tipo 1. «Nella popolazione generale, il fumo è un importante fattore...
transparent

dic62018

Nel Regno Unito la mortalità per malattie respiratorie è ancora alta nonostante il calo del fumo

I tassi di mortalità per malattie respiratorie sono più elevati nel Regno Unito rispetto a paesi simili in Europa, Nord America e Australia, secondo uno studio pubblicato sul British Medical Journal. «Abbiamo voluto valutare se, essendo...
transparent

nov292018

Ipertensione, studio Cardia: politiche antifumo efficaci per la riduzione pressoria

Nelle comunità statunitensi che hanno adottato politiche antifumo nei loro ristoranti, bar e luoghi di lavoro si è verificato un significativo calo della pressione sistolica, secondo i dati dello studio CARDIA (Coronary Artery Risk Development...
transparent

ott232018

Smettere di fumare fa bene nonostante l’aumento di peso faccia aumentare il rischio di diabete

Secondo uno studio pubblicato sul New England Journal of Medicine, sebbene l'aumento di peso associato alla cessazione del fumo costituisca un fattore di rischio per lo sviluppo del diabete, l'aumento del rischio è generalmente temporaneo, e i...
transparent

mag212018

Residuo chimico del fumo si deposita e si diffonde nell’aria

Il fumo di terza mano, ovvero il residuo chimico derivante dal fumo di sigaretta che si attacca a qualsiasi cosa e a chiunque si trovi nelle vicinanze di una nuvola di fumo, può farsi strada nell'aria e circolare all'interno di edifici in cui nessuno...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community