Fratture ossee

Osteoporosi, 4,5 milioni di italiani ne sono affetti. Mancata diagnosi per il 50% dei pazienti con fratture

apr92019

Osteoporosi, 4,5 milioni di italiani ne sono affetti. Mancata diagnosi per il 50% dei pazienti con fratture

Sono circa 4,5 milioni gli italiani colpiti da osteoporosi, per i due terzi donne. La patologia è causa di 90mila fratture a carico del femore all'anno a danno degli over 50, mentre il 20% degli over 65 è interessato da fratture vertebrali....
transparent
Giornata mondiale osteoporosi, Marcocci (Siommms): appropriatezza terapeutica carente

ott202017

Giornata mondiale osteoporosi, Marcocci (Siommms): appropriatezza terapeutica carente

Dopo una frattura, quattro pazienti su cinque non sono sottoposti a terapia per evitarne una seconda, né ad accertamenti per verificarne le cause: in occasione della Giornata Mondiale dell'Osteoporosi del 20 ottobre, l'appello della Società...
transparent

ott92015

Canagliflozin, l’FDA rinforza l’avvertenza sull’aumento di rischio fratturativo in corso di terapia

Dalla Food and Drug Administration (FDA) viene rinforzata l'avvertenza sull'aumento di rischio fratturativo in corso di terapia con canagliflozin (inibitore del cotrasportatore glucosio-sodio, SGLT2), già riportato sulla scheda tecnica del farmaco...
transparent
L’Fda avvisa del possibile rischio di fratture con l’antidiabetico canagliflozina

set172015

L’Fda avvisa del possibile rischio di fratture con l’antidiabetico canagliflozina

La canagliflozina, un farmaco utilizzato per il trattamento del diabete tipo 2 e commercializzato con il nome di Invokana e Invokamet, aumenta il rischio di frattura ossea e riduce la densità minerale ossea, secondo un avviso appena pubblicato...
transparent

mar252015

Esiste un’associazione tra celiachia e rischio di fratture ossee: lo dimostra una meta-analisi

La celiachia si associa a una prevalenza e a un'incidenza lievemente più elevate di fratture ossee, sia complessivamente sia con specifico riferimento a quelle femorali. È quanto emerge da una recente meta-analisi che ha voluto portare chiarezza...
transparent
In post-menopausa i cambiamenti di peso aumentano il rischio fratturativo

gen292015

In post-menopausa i cambiamenti di peso aumentano il rischio fratturativo

Nelle donne in post-menopausa l'aumento e la perdita di peso si associano a una maggiore incidenza di fratture, ma in differenti siti anatomici. Ecco in sintesi i risultati di uno studio pubblicato sul British medical journal, che contrastano con la convinzione...
transparent

gen92015

Con sintomi post-menopausali è maggiore il rischio fratturativo

La presenza in menopausa di sudorazione notturna e vampate di calore si associa a una minore densità minerale ossea e ad alti tassi di frattura dell'anca rispetto alle donne asintomatiche, secondo uno studio pubblicato sul Journal of Clinical Endocrinology...
transparent
Intervento per frattura d’anca: anestesia locale non riduce la mortalità

giu262014

Intervento per frattura d’anca: anestesia locale non riduce la mortalità

Secondo uno studio pubblicato su Jama, tra gli oltre 56.000 adulti sottoposti a chirurgia dell’anca tra il 2004 e il 2011 l'uso dell’anestesia regionale rispetto a quella generale non riduce il rischio di morte a 30 giorni, e abbrevia di poco la degenza...
transparent
Vitamina D protegge anziani da fratture solo in combinazione con calcio

giu102014

Vitamina D protegge anziani da fratture solo in combinazione con calcio

Negli ultrasessantacinquenni l’aggiunta giornaliera di calcio e vitamina D, ma non di quest’ultima da sola, offre protezione contro il rischio di fratture, secondo l’ultima revisione della Cochrane Library. Anca, polso o colonna sono le fratture più frequenti...
transparent
Frattura d’anca: prima si opera meglio è

nov202013

Frattura d’anca: prima si opera meglio è

Più è tempestiva l’operazione, minore è il rischio di morte, polmonite e piaghe da decubito nei pazienti anziani con frattura d’anca. Lo afferma sul Canadian Medical Association Journal una revisione sistematica svolta in collaborazione tra l’Ortopedia...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>
Ultime notifiche dalla community