Fratture ossee

apr112016

Iperparatiroidismo primitivo: chirurgia batte terapia medica nel ridurre il rischio di fratture

Secondo uno studio retrospettivo appena pubblicato su Annals of Internal Medicine, la paratiroidectomia si associa a un rischio ridotto di fratture ossee rispetto alla sola osservazione clinica nei pazienti con iperparatiroidismo primitivo, mentre l'uso...
transparent

feb102016

L’influsso sulla longevità dell’attività motoria e dei fattori ambientali, nutrizionali e metabolici

L'invecchiamento può essere definito come un lento e progressivo declino funzionale che, a volte, risulta talmente rallentato nel tempo da consentire all'individuo di mantenere un buon livello fisico e cognitivo fino a tarda età ("successful...
transparent
Nella frattura semplice di caviglia la riabilitazione non è necessaria

ott82015

Nella frattura semplice di caviglia la riabilitazione non è necessaria

Secondo uno studio pubblicato su Jama un programma di esercizio e autogestione sorvegliata come quelli abitualmente svolti in riabilitazione non migliora la limitazione funzionale o la qualità di vita più dei semplici consigli di comportamento...
transparent

mar132015

Statine, non confermato il possibile effetto di riduzione del rischio di fratture ossee

Le statine non riducono il rischio di fratture e l'uso di questi farmaci a tale scopo non risulta giustificato. È quanto deriva da un'analisi dello studio JUPITER (Justification for the Use of Statins in Prevention: an Intervention Trial Evaluating Rosuvastatin),...
transparent
Frattura scomposta omero prossimale: stessi risultati da trattamento chirurgico e incruento

mar112015

Frattura scomposta omero prossimale: stessi risultati da trattamento chirurgico e incruento

Dopo una frattura scomposta dell'omero prossimale non vi sono differenze significative fra trattamento chirurgico e immobilizzazione a due anni dall'evento, nonostante il crescente ricorso all'intervento. «Le fratture dell'omero prossimale rappresentano...
transparent

dic152014

Osteoporosi dell’anziano: somministrare rosuvastatina non previene le fratture

La rosuvastatina, un farmaco anti-colesterolo, non riduce il rischio di fratture negli uomini e nelle donne con alti livelli di proteina C-reattiva (Pcr), un biomarcatore di infiammazione. È quanto emerge dai risultati dello studio Jupiter - Justification...
transparent

dic92014

Nell’osteoporosi dell’anziano le statine non prevengono le fratture

Il trattamento con il farmaco anticolesterolo rosuvastatina non riduce il rischio di fratture tra gli uomini e le donne con elevati livelli di proteina C-reattiva (Pcr), un biomarcatore infiammatorio. Questo è quanto conclude Jupiter, ossia Justification...
transparent
Eczema nell’adulto e rischi maggiori di fratture e lesioni

nov42014

Eczema nell’adulto e rischi maggiori di fratture e lesioni

La probabilità di fratture e lesioni ossee e articolari o di danni limitanti di altro tipo è più alta in pazienti adulti con eczema. Il tema è stato oggetto di uno studio pubblicato sulla rivista Jama dermatology, frutto del lavoro di due ricercatori...
transparent
Avvelenamenti da farmaci: ecco gli infortuni più comuni nei giovani epilettici

apr282014

Avvelenamenti da farmaci: ecco gli infortuni più comuni nei giovani epilettici

Rispetto ai coetanei sani, i bambini e i giovani adulti che soffrono di epilessia sono a rischio maggiore di fratture, bruciature e avvelenamenti specie da farmaci. Lo afferma Joe West , ricercatore dell’università di Nottingham in Inghilterra e coordinatore...
transparent
La violenza domestica si combatte negli ambulatori ortopedici

giu182013

La violenza domestica si combatte negli ambulatori ortopedici

Tra le donne che si presentano in ortopedia per una frattura, una su sei può essere vittima di violenza domestica, almeno secondo uno studio pubblicato su The Lancet e coordinato da Sheila Sprague della McMaster University in Ontario, Canada. «La violenza...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>


chiudi