Fratture ossee

Nasce l’Osservatorio per le fratture da fragilità ossea: oltre 550.000 negli over 65 ogni anno

dic182020

Nasce l’Osservatorio per le fratture da fragilità ossea: oltre 550.000 negli over 65 ogni anno

Valutare l'impatto della pandemia da Sars-CoV2 sui soggetti con fragilità ossea ; rilevare e dimensionare nel tempo il fenomeno delle fratture da fragilità nelle loro differenziazioni regionali; sviluppare studi nazionali e regionali per...
transparent
Con una Tac cardiaca è possibile valutare in maniera efficace anche la densità minerale ossea

lug172020

Con una Tac cardiaca è possibile valutare in maniera efficace anche la densità minerale ossea

È possibile utilizzare la Tac eseguita per valutare la salute del cuore anche come screening dell' osteoporosi , e aumentare così il numero dei pazienti trattati per questa patologia, secondo uno studio pubblicato su Radiology. «L'osteoporosi...
transparent
Pazienti trattati con denosumab per osteoporosi, valutato da una meta-analisi il rischio di infezioni

giu162020

Pazienti trattati con denosumab per osteoporosi, valutato da una meta-analisi il rischio di infezioni

È di recente pubblicazione una meta-analisi che ha valutato, nei pazienti trattati con denosumab per osteoporosi , il rischio di infezioni in termini di Saei (Serious Adverse Events of Infections). «Il denosumab è un potente farmaco anti-riassorbitivo,...
transparent
Osteoporosi post-menopausale: farmaci a confronto per la riduzione del rischio fratturativo

nov202017

Osteoporosi post-menopausale: farmaci a confronto per la riduzione del rischio fratturativo

Secondo uno studio pubblicato su The Lancet, primo autore David Kendler della University of British Columbia a Vancouver (Canada), la somministrazione quotidiana di teriparatide sottocute previene le fratture in modo più efficace rispetto a risedronato...
transparent
Psoriasi e artrite psoriasica associate a rischio di fratture osteoporotiche

feb32017

Psoriasi e artrite psoriasica associate a rischio di fratture osteoporotiche

Da uno studio di coorte pubblicato su Annals of the Rheumatic Diseases e coordinato da Alexis Ogdie della Perelman School of Medicine presso la University of Pennsylvania a Philadelphia, che ha messo a confronto pazienti con artrite psoriasica, psoriasi...
transparent

apr112016

Iperparatiroidismo primitivo: chirurgia batte terapia medica nel ridurre il rischio di fratture

Secondo uno studio retrospettivo appena pubblicato su Annals of Internal Medicine, la paratiroidectomia si associa a un rischio ridotto di fratture ossee rispetto alla sola osservazione clinica nei pazienti con iperparatiroidismo primitivo, mentre l'uso...
transparent

feb102016

L’influsso sulla longevità dell’attività motoria e dei fattori ambientali, nutrizionali e metabolici

L'invecchiamento può essere definito come un lento e progressivo declino funzionale che, a volte, risulta talmente rallentato nel tempo da consentire all'individuo di mantenere un buon livello fisico e cognitivo fino a tarda età ("successful...
transparent
Nella frattura semplice di caviglia la riabilitazione non è necessaria

ott82015

Nella frattura semplice di caviglia la riabilitazione non è necessaria

Secondo uno studio pubblicato su Jama un programma di esercizio e autogestione sorvegliata come quelli abitualmente svolti in riabilitazione non migliora la limitazione funzionale o la qualità di vita più dei semplici consigli di comportamento...
transparent

mar132015

Statine, non confermato il possibile effetto di riduzione del rischio di fratture ossee

Le statine non riducono il rischio di fratture e l'uso di questi farmaci a tale scopo non risulta giustificato. È quanto deriva da un'analisi dello studio JUPITER (Justification for the Use of Statins in Prevention: an Intervention Trial Evaluating Rosuvastatin),...
transparent
Frattura scomposta omero prossimale: stessi risultati da trattamento chirurgico e incruento

mar112015

Frattura scomposta omero prossimale: stessi risultati da trattamento chirurgico e incruento

Dopo una frattura scomposta dell'omero prossimale non vi sono differenze significative fra trattamento chirurgico e immobilizzazione a due anni dall'evento, nonostante il crescente ricorso all'intervento. «Le fratture dell'omero prossimale rappresentano...
transparenttransparent
Non sei ancora iscritto?     REGISTRATI!   >>