Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Uso prolungato di inibitori di pompa protonica può portare a danni renali
Administrator
#1 Inviato : martedì 19 aprile 2016 7.48.42(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 7.053

USO PROLUNGATO DI INIBITORI DI POMPA PROTONICA PUÒ PORTARE A DANNI RENALI


L'uso a lungo termine di farmaci contro l'acidità gastrica può aumentare il rischio di danno renale. È quanto risulta da una ricerca condotta negli Stati Uniti e pubblicata sul "Journal of american society of nephrology". In particolare i ricercatori - guidati da Ziyad Al-Aly, del Clinical epidemiology center presso il Va Saint Louis health care system - fanno riferimento agli inibitori di pompa protonica (Ppi o prazoli), alcuni dei quali acquistabili in farmacia senza obbligo di prescrizione...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Vincenzo La Rosa
#2 Inviato : martedì 19 aprile 2016 7.48.46(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1
Come sempre tutti i nodi vengono al pettine. Era prevedibile che qualcosa a lungo andare avrebbero compromesso e credo sia la prima di successive scoperte negative. Naturalmente cio vale per quei pazienti che per pèoter mangiare sempre ne approfittano
Matteo Traversa
#3 Inviato : venerdì 22 aprile 2016 16.11.38(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1

Ma non è che semplicemente la popolazione che prende PPI normalmente è più anziana e ha maggiori comorbilità e quindi sviluppano maggiormente malattie renali? 

cmq articolo interessante perchè l'utilizzo dei PPI è indiscutibilmente fuori logica

Alfio Stuto
#4 Inviato : martedì 26 aprile 2016 12.14.48(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 9

A prescindere dagli allarmismi elicitati dal presente studio, bisogna ricordare che gli inibitori di pompa protonica hanno rappresentato una svolta terapeutica positiva "significativa" per i pazienti con ulcera gastroduodenale (in passato in alcuni casi si ricorreva alla resezione gastrica con i successivi esiti menomanti per i pazienti operati) e quelli con esofagite erosiva da reflusso gastroesofageo. In altri termini i PPI dove e quando indicati rappresentano un presido terapeutico efficiente ed efficace. Per quanto riguarda i paventati effetti collaterali dei ppi bisogna tener presente che tutti i farmaci hanno potenziali effetti collaterali vedasi la antibiotico resistenza o l'azione proaritmica dei farmaci antiaritmi, etc. Quindi spetta al medico in scienza e coscienza valutare in base personalizzata per ogni paziente il bilancio efficacia-beneficio e potenziali effetti collaterali, spesso correlati anche alle errate posologie delle autoprescrizioni da parte dei pazienti, e decidere di conseguenza la scelta terapeutica più opportuna e corretta per il paziente in esame. Alfio Stuto MD

Enrico Pozzi
#5 Inviato : martedì 26 aprile 2016 19.05.07(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 8

Sicuramente è uno studio standardizzato dove il braccio terapeutico e il braccio controllo hanno una distribuzione in fasce d'età simile tra loro. Peccato manchino anche i dati sui vari intervalli di confidenza e significatività statistica (suppongo che se sono stati omessi siano stati statisticamente significativi)

In ogni caso Antibiotici e PPI sono tra le categoria di farmaci in assoluto che vengono prescritti/controllati male

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.