Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Nuove terapie - Aspettative ed Evidenza
Gino Raule
#1 Inviato : giovedì 10 maggio 2007 9.31.52(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 42
L'informazione di massa sugli avanzamenti conoscitivi della ricerca bio-farmacologica carica troppo spesso le notizie con aspettative di risultati che sono in realtà tutti da dimostrare. Ciò spesso con l'avvallo di presonalità scientifiche che hanno grande impatto mediatico. Il medico si deve confrontare quindi con la legittima richiesta da parte del paziente di usufruire di terapie che si annunciano spesso rivoluzionarie. E non è facile perché la realtà è spesso assai diversa. Anzi, la tendenza odierna della ricerca biomedica è sovente quella di rdimensionare l'efficacia, o meglio l'efficenza di trattamenti consolidati ma mai verificati con metodologie corrette in merito al loro effetto globale sulla salute in termini di risultati complessivi o di risultato. Non sarebbe opportuna una moratoria sulla pubblicizzazione di scoperte che talvolta pur essendo meramente ipotesi di lavoro in ambito biologico vengono divulgate come foriere di imminente risoluzione di patologie gravi? Mi sono totalemte chiare le motivazioni economiche che sottintendono a questa urgenza ed esagerazione comunicazionale; forse però una comunicazione più realistica alla gente renderebbe più facile percorsi di prevenzione che sono invece spesso dimenticati o snobbati.
Luigi Guacci
#2 Inviato : venerdì 11 maggio 2007 9.51.34(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 531
Con queste leggi è difficile tappare la bocca ai giornalisti, ammenochè non si evidenzi il reato di falsa comunicazione quando non si precisa adeguatamente lo stato dei risultati e della possibilità di accedervi per il pubblico. Però ci preoccupiamo delle nuove terapie quando ci sono terapie millenarie che hanno la possibilità di farsi propaganda liberamente, pur non essendo mai state validate in modo serio e definitivo, e addirittura la FNOMCeO ha dato loro una gratuita patente di efficacia chiamandoli atti medici. Per questo motivo consiglierei la redazione d Doctornews di aggiungere al titolo di questo forum l'aggettivo vecchie: VECCHIE E NUOVE TERAPIE.rc
Ersilia Garbagnati
#3 Inviato : lunedì 21 maggio 2007 11.52.22(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 35
Condivido le preoccupazioni di Gino Raule. Le cause del fenomeno denunciato sono numerose, ma le maggiori responsabilità devono essere attribuite, a mio giudizio, ai cosiddetti "luminari della scienza", i quali non perdono occasione per sottolineare i vantaggi di questo o quel farmaco (o vaccino) e di chiederne l'immediato uso, senza rendere noti gli effetti collaterali anche gravi spesso visibili fin dalle prime fasi del loro utilizzo. Un mezzo semplice per ridurre la nocività del fenomeno sarebbe quello di obbligare gli scienziati a rendere noti i propri conflitti di interesse, compresi i rimborsi spese per la partecipazione a congressi. Perchè non dobbiamo farci illusioni. Capita spesso di accorgersi che il cittadino viene venduto alla "scienza" anche per poche lire. E di questo compito, a mio giudizio, dovrebbe farsi carico l'Ordine dei Medici e altrettanto dovrebbe fare l'Ordine dei Giornalisti, perchè la mala erba cresce rigogliosamente anche tra i divulgatori scientifici. Mi auguro, infine, che il Ministro della Salute svolga regolarmente accertamenti su eventuali conflitti di interesse dei propri consiglieri scientifici.t
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.