Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





MMG: Convenzionato o dipendente?
Stefano Vignando
#1 Inviato : venerdì 11 maggio 2007 10.48.52(UTC)
Rank: Member
Messaggi: 13
Oggi per i MMG la medaglia ha solo DUE ROVESCI: doveri da DIPENDENTE (vedi ultimo ACN) ed ONERI da Libero-Professionista, nonostante la Cassazione abbia definito PARASUBORDINATO il rapporto di lavoro del MMG; cosa significa "Parasubordinato"? Quali vantaggi porta e porterà essere pseudo-Liberi professionisti nella futura organizzazione con INTRUPPAMENTI in UMG - UTAP - Equipe - Casa della Salute????
Massimo Cantalini
#2 Inviato : venerdì 11 maggio 2007 21.49.44(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1
dipendenti e non più sevi dei falsi malati che affolano gli studi medici//www.
Carlo Capo
#3 Inviato : martedì 15 maggio 2007 18.21.39(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 148
Allora ci lasciano in pace e (FINALMENTE) liberi di frequentare una Scuola di Specializzazione?cri
Giovanni Costa
#4 Inviato : giovedì 17 maggio 2007 7.58.42(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1
cercheranno di metterci un ulteriore capestrocri
Pietro Maria Calderino
#5 Inviato : domenica 20 maggio 2007 22.12.47(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 3
dipendenti mai. potrebbe essere interessante guardare al ssn danese: 3 scelte per i cittadini: a totalmente privata, b copertura solo per ricoveri e grandi rischi- c totalmente ssn come da noi l'opzione vale per tre anni e non può essere revocata; scelta del medico curante- per l'opzione c- annuale con possibilità di cambio allo scadere del 365 giorno senza motivazione altrimenti cambio solo dopo presentazione di motivi validi ed accettabili da parte del paziente.scelta a minoritaria, scelta c largamente maggioritariattp
Pietro Maria Calderino
#6 Inviato : domenica 20 maggio 2007 22.22.49(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 3
p.s. al precedente. il sistema danese ricalca il progetto del 1958 presentato in Italia e subito abortito. ps nello stesso anno l'allora Onorevole Leone ebbe a dire in Treviso ultima provincia ribelle riguardo la riforma della mutua coldiretti"...ogni rivoluzione ha le sue vittime ora tocca ai medici.." colpa nostra che abbiamo sempre offerto il collo e combattuto battaglie di retroguardiarip
Giuseppe Luraschi
#7 Inviato : lunedì 21 maggio 2007 2.08.43(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 4
Senza dubbio dipendenti, almeno per il bene delle future generazioni di medici. Basta con i dottori Tersilli del nuovo millennio che preferiscono Bersani a Ippocrate e, soprattutto, basta con le loro "associazioni"...a delinquere!!!cript<
Pierluigi Diano
#8 Inviato : lunedì 21 maggio 2007 15.01.25(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 4
Preferisco la libertà... seppure condizionata - più che convenzionata - dalle attuali norme. Il vero dramma è per me la burocrazia che metastatizza ogni attività e il virus epidemico del "tanto-è-gratis" che aggredisce le menti dei nostri pazienti e affolla le sale d'attesa dei nostri ambulatori.ttp
Gloria Lucidi
#9 Inviato : giovedì 24 maggio 2007 11.26.51(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 2
preferirei la dipendenza. Mi dà più sicurezza sul piano economico e mi toglie dalla ricattabilità da parte dei pazienti. Gloria Lucidi 24 maggio 2007
Maria Rosaria Palaia
#10 Inviato : sabato 9 giugno 2007 0.13.42(UTC)
Rank: Member
Messaggi: 13
Il medico di base, specie se massimalista, ha di fatto un rapporto esclusivamente "dipendente" dal SSN. Sfido chiunque ad aprire uno studio privato dopo una giornata di servizio "di base". A cosa serve quindi rinunciare "all'ombrello" di un lavoro dipendente, senza rischi di colleghi che ti fregano i pazienti, senza dover cercare disperatamente un sostituto (e pagarlo profumatamente, mentre lui ti rovina il rapporto coi pazienti) per farsi le ferie, senza dover andare ad aprire "per forza" l'ambulatorio anche se hai 39 di febbre, senza dover pagare inutilmente tutte quelle tasse da libero professionista e partita IVA... Non c'è ferie, ponti, liquidazione, 13.ma nè malattia... Ridotti a scartabellare mille "note", avvisi e minacce dall'ASL, informatori farmaceutici, corsi di aggiornamento obbligatorio... Certo, si lavora tantissimo e si guadagna bene... ma chi ha il tempo e la salute, dopo, per spenderli? Chi di voi, di quelli che lo fanno con scrupolo ed onestà, direbbe ad un figlio: "fai il mio mestiere"?<
Michele Franzese
#11 Inviato : sabato 9 giugno 2007 12.35.44(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 144
"Se in oltre vent'anni di attività sindacale non siamo riusciti ad invertire la tendenza all'emarginazione della nostra categoria - dice Giacomo Milillo, segretario nazionale della Fimmg - significa che fino ad ora non abbiamo saputo incidere sui problemi fondamentali" Ben detto ! Allora cosa deve fare la FIMMG , in quanto maggior sindacato medico dei medici convenzionati e per sua ammissione incapace di "incidere sui problemi fondamentali" ? ... deve chiedere a tutti , dico tutti i medici convenzionati ( perché si tratta di realtà sociosanitarie diversissime in tutta ITALIA e in continuo sviluppo ) quali siano le loro esigenze e le loro proposte operative, che se realizzate consentano di "fare i MEDICI " al riparo dei ricatti degli UTENTI onnivori e incompetenti e al riparo delle ritorsioni di ASL che hanno tutti i vantaggi delle Aziende Pubbliche (mancanza di rischio imprenditoriale e finanziamento garantito dallo Stato ) ma... pure tutti i vantaggi di un'Azienda privata che non rispetta impegni onerosi,faticosamente contrattati con i MMG perchè vede la MG fondamentalmente come una spesa da comprimere ad ogni costo.crip
Federico Torregiani
#12 Inviato : sabato 16 giugno 2007 12.09.32(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 37
Caro Franzese, la FIMMG ha fatto in questi ultimi due mesi proprio quello che tu auspichi: ha chiesto a tutti i medici di MG, e non solo ai propri iscritti, di valutare il progetto di "Ri-Fondazione" della MG che stiamo per proporre al Ministero della Salute nell'ambito della riorganizzazione delle cure primarie. Se ne è discusso, l'abbiamo rivisto, ritoccato, modificato con il contributo di tutti coloro che ne erano interessatio ed il nostro Consiglio Nazionale l'ha approvato sabato scorso. Questo è l'unico baluardo alle spinte irrazionali e dissennate che vorrebbero portarci alla dipendenza, dove qualche illuso pensa ancora che si possa entrare a "tempo indeterminato"; perchè dev'essere chiaro a tutti che chi oggi dovesse entrare nella dipendenza lo farebbe come qualsiasi altro dirigente di I livello: con contratto quinquennale, eventualmente rinnovabile. Non ci sarebbe neanche più il problema del licenziamento, di fatto oggi impossibile nel nostro settore, perchè dopo 5 anni il rapporto sarebbe risolto da sè. Vogliamo continuare a mantenere il nostro status di liberi professionisti, ma pretendiamo che il nostro ruolo di parasubordinazione venga disegnato in maniera nitida e fissato per Legge, non interpretato dal primo Giudice o dal funzionario di turno come più gli accomoda. A Vignando, che definisce "intruppamento" la divisione dei medici di MG nelle UMG e che le mette sullo stesso piano delle UTAP e delle Case della Salute (dimnostrando tra l'altro di non aver ancora capito la differenza tra queste ultime due forme organizzative e le Equipes), consiglio di leggere con maggior attenzione il progetto di "Ri-Fondazione" della MG proposto dalla FIMMG: le UMG NON sono una nuova forma organizzativa complessa della MG, ma sono soltanto un nuovo modello relazionale tra pari per i medici di MG. Nessuno verrà "intruppato" e tutti potranno continuare ad esercitare la MG nel loro attuale studio professionale, con incentivi maggiori e finora mai riconosciuti per tutti coloro che esercitano la MG in più di uno studio professionale. Pertanto, mentre le UTAP e le Case della Salute potrebbero impoverire la diffusione capillare degli studi dei medici di MG sul teritorio, le UMG vanno in un senso diametralmente opposto. Federico Torregiani FIMMG - Alessandria cript
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.