Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Cure palliative, i nodi da sciogliere
redazione
#1 Inviato : venerdì 26 novembre 2010 18.37.10(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 51
Scarsissima diffusione delle cure palliative domiciliari. Alti costi per le famiglie coinvolte . Secondo la Simg sarebbero sufficienti 8 euro all'anno della quota capitaria che lo Stato destina a ogni cittadino (1.700 euro ogni 12 mesi) per assicurare figure specializzate nell' assistenza. Qual è la vostra opinione?
Francesco Nardin
#2 Inviato : lunedì 29 novembre 2010 16.00.19(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 7
Sono perfettamente d'accordo con il dott. Lora Aprile; io lavoro in un Reparto medico e conosco la difficoltà di riaffidare un malato terminale alla famiglia; a mio avviso occorrono reparti non intensivi DRG-slegati che consentano alla famiglia una buona organizzazione a domicilio, ecc.
redazione
#3 Inviato : martedì 30 novembre 2010 15.41.06(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 51
Non è vero che manca l'assistenza domiciliare ai terminali, è invece vero che le ASL in generale non usano il materiale umano che già è in mano loro per motivi a loro dire burocratici ma secondo me di altra natura. Io per esempio, sono un medico con master in cure palliative all'Università di Torino ed in Terapia del dolore all'Università Tor Vergata di Roma ma non vengo usato: posso fare solo solo il MMG. E pensare che sarei a costo zero!!!!!!! Fatelo sapere, scrivetelo se volete fare buona sanità. Michele MONTI ASLTO5 C:R:16216J
miriam magri
#4 Inviato : mercoledì 1 dicembre 2010 9.36.49(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1
Sono un'infermiera specializzata in cure palliative,con master in oncologia e faccio parte del comitato ordinatore del master incure palliative dell'università degli studi di milano,e confermo che gli nfermieri svolgono attività relative alla funzione di palliazione sia negli spedali che a domicilio.Và migliorato il rapporto con i medici di medicina generale epediatri di libera scelta per garantire altre alla legittimazione di ruolo dell'infermiere di famiglia anche la consapecolezza della necessità di integrazione tra le professioni,sopratutto in funzione dell'approccio olistico globale necessario se vogliamo davvero mettere al centro la persona assistita e la sua famiglia. Dott.ssa miriam magri PRESIDENTE nAZIONALE ASSOCIAZIONE INFERMIERI DI ASSISTENZA ONCOLOGICA
Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.