Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Covid-19, no a test genetici pre-vaccino per paura di trombosi rare. L’appello delle società scienti
Administrator
#1 Inviato : sabato 8 maggio 2021 09:06:19(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 8.032

COVID-19, NO A TEST GENETICI PRE-VACCINO PER PAURA DI TROMBOSI RARE. L’APPELLO DELLE SOCIETÀ SCIENTIFICHE


"Nelle ultime settimane, in seguito alla segnalazione di rarissimi eventi trombotici collegati alla somministrazione del vaccino Covid-19 e in particolare della presunta attività protrombotica del vaccino AstraZeneca (Vaxzevria), si sono moltiplicate le richieste di visite e di test genetici per il rischio trombotico, in particolare della ricerca delle varianti di fattore V (Leiden), fattore II (variante G20210A della protrombina) e dell'enzima metilen-tetraidrofolato-reduttasi (varianti comuni...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Giuseppina Caiazzo
#2 Inviato : sabato 8 maggio 2021 09:06:22(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 5
Prima di fare queste affermazioni, é opportuno effettuare i test genetici, in particolare la ricerca del V di Leyden, nei casi clinici di trombosi cerebrale post-vaccino AstraZeneca. Un soggetto giovane di sesso femminile, di 26 anni, cito il caso di Milano, non può essere a conoscenza di una predisposizione genetica alla trombosi; in un caso come questo, si impone il test e poi si può discutere.
Andrea Vannozzi
#3 Inviato : sabato 8 maggio 2021 13:32:05(UTC)
Rank: Member
Messaggi: 11

Compito di una società scientifica è quello di dare il suo contributo per comprendere per quale motivo in alcuni rari casi ci sia una reazione grave trombotica al vaccino, suggerendo gli esami opportuni. Qui invece, senza specificare la motivazione, si censura il comportamento di colleghi che in scienza e coscienza cercano di sopperire a questa mancanza per il bene dei loro pazienti. Un comportamento a mio parere assurdo. Al massimo si può chiedere di far fare tali esami a pagamento per non gravare sul bilancio del SSN.

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.


chiudi