Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Vaccinazioni gratis, nuovo no degli specializzandi. Undici associazioni contro Bertolaso che evoca l
Administrator
#1 Inviato : venerdì 5 marzo 2021 07:38:20(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 8.023

VACCINAZIONI GRATIS, NUOVO NO DEGLI SPECIALIZZANDI. UNDICI ASSOCIAZIONI CONTRO BERTOLASO CHE EVOCA LA PRECETTAZIONE


La vaccinazione non è attività formativa e non si può fare a costo zero chiedendo allo specializzando di donare un mese della sua vita lavorativa. Così gli specializzandi, come avevano detto no al ministro dell'Università Gaetano Manfredi , tornano a dire no, stavolta al coordinatore della campagna vaccinale in Lombardia Guido Bertolaso , che alla trasmissione televisiva "Quarta Repubblica" del 1° marzo ha chiesto di precettare gli specializzandi "renitenti" a...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

Fernando Mancini
#2 Inviato : venerdì 5 marzo 2021 07:38:24(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 3
Vergogna!!!! Diritti e formazione????? Prima i doveri etici, sociali e lorali!!!! Sono disgustato
Fernando Mancini
#3 Inviato : venerdì 5 marzo 2021 07:41:49(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 3
Vergogna!!!! Diritti e formazione????? Prima i doveri etici, sociali e morali!!!! Sono disgustato Di fronte a colleghi e personale sanitario che si è sacrificato pagando anche con la vita la proopria abnegazione e senza accampare diritti in questa emergenza dovreste essere denunciati alla federazione degli ordini dei medici e sanzionati per il mancato rispetto del codice deontologico. La formazione, per qualunque specialità, si ottiene sul campo e si cresce prima di tutto come medici poi come specialisti
michele bosco
#4 Inviato : venerdì 5 marzo 2021 08:45:30(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 83

COLLEGA MANCINI HAI CAPITO MALE. GLI SPECIALIZZANDI PRETENDONO CHE SI FORMINO PER DIVENTARE BRAVI SPECIALISTI. IN MOLTI OSPEDALI HANNO GIA' MESSO LO SCAFANDRO E SI SONO ADOPERATI IN REPARTI DIVENTATI COVID, PER ESEMPIO COSI' HA FATTO MIO FIGLIO SPECIALIZZANDO IN ORTOPEDIA. NE CONVERRAI CHE SE MI ADOPERO PER PAZIENTE COVID  DIFFICILMENTE SAPRO' FARE LA PROTESI DI ANCA QUANDO TU DIVENTERAI VECCHIETTO E TI FRATTURERAI.

I MEDICI SPECIALIZZANDI CHIEDONO DI SALVAGUARDARE LA SCUOLA, IN PRATICA TI DICONO DI FARE I VACCINI MAGARI CON LA MISERA BORSA DI STUDIO A PATTO CHE SE PER 6 MESI STO A FARE VACCINI, LA MIA FORMAZIONE DOPO DEVE ESSERE PROLUNGATA DI ALTRI SEI MESI COSICCHE' TU NON AVRAI PAURA O DUBBI SUL FATTO CHE UN MEDICO CHE PER 6 MESI HA FATTO VACCINI SIA IN GRADO DI METTERE UNA PROTESI DI ANCA.

PURTROPPO TI FACCIO PRESENTE CHE SECONDO ME C'E' UN BEL GIRO DI SOLDI E DI INCOMPETENTI CHE HANNO BLOCCATO LE VACCINAZIONI. IO SONO UNO DEI 40000 MEDICI DI BASE CHE SE CI PERMETTESSERRO DI CHIUDERE SOLO 15 GIORNI GLI STUDI SAREMMO IN GRADO DI VACCINARE L'INTERA POPOLAZIONE IN TENDE ALLESTITE DALL'ESERCITO. INVECE SIAMO UTILIZZATI PER BUROCRAZIA INUTILE, GESTIRE FALSI DISOCCUPATI CON REDDITO DI CITTADINANZA ESENTI E02 CHE FANNO DI TUTTO E DI PIU' PER CERCARE INVALIDITA' FANTASCIENTIFICHE PER CERCARSI UN REDDITO ALLE NOSTRE SPALLE ALLORQUANDO UN BUON GOVERNO TOGLIERA' LA VERGOGNA DEL REDDITO DI CITTADINANZA.

QUESTA E' UNA GUERRA ED UN BUON CAPO DEVE DARE PRIORITA' AI PROPRI SOLDATI. 

IO MI VERGOGNO DI FARE IL MEDICO DI BASE COME LO SI FA OGGI.

CHI TI PARLA E' ANCHE UN INFETTIVOLOGO  ARRABBIATO PER NON POTERE DARE UN CONTRIBUTO COMPETENTE ALLA CAUSA VACCINI GRATUITAMENTE, NON VORREI ALTRI SOLDI, MI BASTEREBBE MANTENERE LO STESSO STIPENDIO ED ESSERE ESONERATO 15 GIORNI DAL FARE LE STRONZATE BUROCRATICHE DA PSEUDOMEDICO CUI IL LEGISLATORE E I SINDACATI INETTI E INEFFICACI MI COSTRINGONO A FARE.

CORDIALI SALUTI.

 

NON PRENDIAMOCELA CON I GIOVANI LORO STANNO PAGANDO L'INEFFICIENZA E L'INCOMPETENZA DELLA MIA E TUA GENERAZIONE, SIAMO NOI CHE DOVREMMO PRENDERCI A FRUSTATE, CI RIEMPIAMO DI BELLE PAROLE E NON VEDIAMO IL NOSTRO EGOISMO E COME ABBIAMO DISTRUTTO IL SSN.

nicola dagnino
#5 Inviato : venerdì 5 marzo 2021 08:48:48(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 65

c'è gran bisgno di medici vaccinatori? Beh io mi sono offerto come volontario gratuitamente ma non ho ricevuto alcuna risposta fino ad ora

giovanni colonna
#6 Inviato : venerdì 5 marzo 2021 09:34:04(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 477

Tutto quello di cui parlate, e per cui litigate, si chiama "Sistema Italia". SARS-CoV-2 l'ha semplicemente scoperchiato e reso evidente. I "sistemisti" sono quella ventina di milioni di italiani che mangiano sulle spalle degli altri quaranta essendo parte integrante del sistema Italia. Il resto si chiamano "i soccombenti", emarginati e fuori dal sistema.

Voi da che parte state? siete "sistemisti" o soccombenti? Se siete "sistemisti" potete tranquillamente inoculare un farmaco (il vaccino) al di fuori delle sue specifiche perchè sarete protetti dal sistema, se siete "soccombenti" guardatevi bene dal farlo perchè vi accuseranno di malpractice.

Un saluto

Alessandra Spera
#7 Inviato : venerdì 5 marzo 2021 10:44:22(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 1

Sono una psicologa psicoterapeuta privata e assolutamente dalla parte dei medici specializzandi. Preserviamo i giovani dai tentativi di sfruttamento, anzi, valorizziamone il prezioso lavoro! 

giovanni colonna
#8 Inviato : venerdì 5 marzo 2021 14:24:16(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 477

Bene Spera,

essere solidali va bene e sono pienamente d'accordo. Il punto è, cosa suggerisci per evitare lo sfruttamento e per valorizzare il prezioso lavoro degli specializzandi?

Poichè in giro c'è grande carenza di progetti e povertà di idee, quali sono le tue? l'esperienza dei singoli è il miglior apporto che oggi si possa dare a questi ragazzi in un'epoca incerta e difficile.

Un saluto

Sergio Santilli
#9 Inviato : venerdì 5 marzo 2021 17:46:16(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 723

Certo Mancini, i doveri etici,come dire la missione anzi tutto. Però con i doveri etici e con la missione non si mangia e non si porta avanti una famiglia. Il dovere etico non esiste, tutt'al più esiste una morale che fa riferimento all'etica. Ma cos'è l'etica? Tutto e niente, è l'etica. Ogni lavoro ha un costo,specie un lavoro professionale. Io so che con la scusa della missione e dell'etica, i medici sono rimasti dietro a tutte le categorie professionali, pagati poco e male ed oberati di lavoro, sia in ospedale sia come medici di base. L'etica è una pulsione personale, volontaria, nessuno viene precettato a costo zero, nemmeno le lavandaie. I professionisti vanno pagati, lo stato italiano è basato sul lavoro retribuito e non sul lavoro a gratis. E poi diciamocelo, il volontario è colui che toglie lavoro agli altri. Se tutti lavorassero come volontari spinti da un'etica, lo stato ci andrebbe in guazzetto. Provatevi a dirlo alla CGIL, di mandare gli operai a lavorare a buffo. Io ho lavorato anche gratis, ma l'ho fatto per mia espressa volontà. E poi vorrei dire una cosa, lasciate stare gli specializzandi, essi sono medici in formazione che si completerà con una lunga militanza in corsia, negli ospedali. Mandarli allo sbaraglio significa fare danni. Mio fratello è morto di Covid in un reparto di rianimazione Covid e si è aggravato quando per incannulare la succlavia per infusione continuata, gli hanno bucato il polmone, causando un pnx. Come dare una spinta ad uno che sta in piedi per miracolo e barcolla, che fa, cade di schianto. Lo stato deve fare ammenda per avere trascurato la sanità ed avergli sotratto negli anni miliardi di finanziamento, dico sottratti, invece di aggiungerli. Ed ora vanno cercando l'etica? Ma suvvia facciamo le persone serie. Oggi ho letto una buona notizia. Un gruppo di medci aderenti al "Comitato Cura Domiciliare Covid-19", ha rifiutato di applicare il protocollo ministeriale che comandava di dare solo tachipirina ed eparina agli allettati e stare in vigile attesa, nell'assistenza a domicilio. Il comitato ha incaricato un avvocato che ha fatto ricorso al TAR ed il TAR gli ha dato ragione: "il ricorso appare fondato,ha detto il TAR,in relazione alla giusta richiesta dei medici, di far valere il propprio diritto dovere avente giuridica rilevanza sia in sede civile che penale,di prescrivere i farmaci(cioè la cura)che essi ritengono più opportuni, secondo scienza e coscienza". Questo mi conforta, perché è da tanto che io critico i protocolli che sono un insulto al sapere personale di ogni medico, alla sua esperienza clinica, al suo intuito, e soprattutto al decorso altalenante delle malattie. Il medico non può essere incatenato ad un protocollo redatto chissà da chi ed in quali circostanze. Io il protocololo non l'avrei mai applicato, può darsi che a volte possa rientrare nelle mie azioni cliniche, ma ho sempre preferito fare da me. Tra l'altro il protocollo deresponsabilizza il medico, perché esso applica il protocololo e se ne va e chissà quando rivede il malato. Invece io mi sono sempre inchiodato in opsedale, ai piedi  del letto del malato in crisi ed ho lottato con il male sino alla fine. Il protocollo è come la moviola in campo, per la quale si è battuto Biscardi, sino a quando hanno messo il VAR, che ha dimostarto tanti errori arbitrali. E così dovremmo fare noi medici contro i protocolli, un insulto al nostro sapere medico e causa di tanbti errori terapeutici e diagnostici

.


giovanni colonna
#10 Inviato : sabato 6 marzo 2021 18:44:52(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 477

Ospedale che vai protocollo che trovi; tutti diversi tra di loro, tanto diversi. Questo significa solo che molti di essi contengono procedure inadeguate semplicemente perché per situazioni mediche simili non possiamo avere protocolli così diversi. Un esempio molto recente è proprio l’approccio al covid, dove reparti di ospedali diversi attuano protocolli diversi.

La politica governa e amministra attraverso i suoi bracci armati (direttori generali e primari) che impongono i protocolli semplicemente perché sono lo strumento per il controllo del territorio (i medici).

Il protocollo deresponsabilizza, copre gli incapaci, favorisce i mediocri, copre i fatti e protegge chi controlla.

L’attività medica si fonda sulla conoscenza che ogni singolo medico deve possedere per affrontare con scienza e coscienza la sua disciplina, non ci sono altri modi. Quando impedisci al medico di operare liberamente secondo scienza e coscienza e lo costringi al protocollo crei in breve un depresso, uno sfiduciato, sospettoso dei colleghi, isolato nell’attività. Esattamente il contrario di quello che dovrebbe essere. E quando infrangi il protocollo rimani solo.

Gli specializzandi vanno protetti perché debbono prima apprendere come diventare medici competenti, altrimenti non saranno poi in grado di difendersi dai protocolli.

Ma non vi dovete meravigliare, in Italia succede ovunque. Quello che manca è il buon senso ed il senso dello stato. L’italiano medio si rispecchia perfettamente con gli attuali amministratori ed i partiti politici hanno ormai perso il loro ruolo da almeno 25 anni, non rappresentano più la cinghia trainante del paese. Oggi si procede per autoreferenzialità, appartenenza a lobbies e accordi trasversali (che poi non sono altro che protocolli). Chi ha buon senso ed è moralmente ingombrante viene messo ai margini.

Un saluto

Sergio Santilli
#11 Inviato : domenica 7 marzo 2021 11:42:54(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 723

Una buona notizia? Non lo sappiamo di preciso,perché non ho capito bene. Dovete saper che la FNOMCEO ha espresso soddisfazione per il protocollo d'intesa, che regolerà il coinvolgimento dei medici specializzandi nella campagna vaccinale. Così la FNOMCEO, per bocca del suo presidente, il quale continua: "ai colleghi saranno garantite le necessarie tutele( ci mancherebbe, dico io) e diritti, in primis quello della formazione e soprattutto una dignità professionale pari a quella di tutti gli altri medici". Perdonate ma io non ci ho capito un cxzzx. Le solite trombette prese per darci fiato e fargli suonare lo stesso spartito delle belle parole edulcorate con latte e miele, vanto ed orgoglio della categoria medica. Non dice se saranno coinvolti come volontari, come orario di lavoro in  equiparato a quello della presenza in corsia, da dove saranno sottratti, alla loro specialità. Dignità professionale ope legis? Non si guadagna il medico la sua dignità facendosi riconoscere come valido professionista che cura, diagnostica e guarisce con intelligenza, studio, sacrificio nelle corsie e nella sua pratica medica? Pari a quella di tutti gli altri medici? Hanno tutti dignità i medici ? Ma che 'sta a dì, dicono i romani. Le cronache che leggiamo ogni tanto sui casini che combinano alcuni medici, pare di no. Io invece vorrei sapere solo una cosa. Verranno remunerati per il loro lavoro  che non rientra nei loro doveri contrattuali, ma del tuttoi straordinario? Hanno gli specializzandi un contratto di lavoro che sancisce diritti e doveri, ruoli, competenze e qualifiche?  Se lo stato vuole fare a suo piacimento , dovrebbe dichairare lo stato di guerra biologica e arruolare medici ed infermieri con cartoline di precetto, consegnate a domicilio dai carabinieri. Allora sarebbe un'altra cosa e obtorto collo dire come Garibaldi: Obbedisco, la patria chiama. Ma Speranza riuscirà finalmente a profferire la parola Patria?  

giovanni colonna
#12 Inviato : domenica 7 marzo 2021 12:05:54(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 477

Solo una notizia.

A Napoli, pochi giorni fa, è stato riportato da tutti i giornali locali che una insegnante di 62 anni aveva fatto il vaccino AstraZeneca e dopo quattro giorni è morta. Il GIP in attesa dell'autopsia e di indagini miranti ad accertare la presenza del virus o altro, ha inviato un avviso di garanzia a tutti i medici che avevano avuto a che fare con la signora. I VACCINATORI, IL MEDICO CURANTE, I MEDICI DEL PRONTO SOCCORSO.

Questo la dice lunga su cosa può succedere se qualcosa va storto. Altro che parole e attegiamenti melliflui. Ora tutti quei medici si dovranno procurare un penalista e, prima di essere eventualmente scagionati, passerà molto tempo e tanto denaro (i penalisti sono come il dottor Tersilli, interpretato magistralmente da A. Sordi, che non entrava in camera operatoria senza avere avuto prima l'assegno). E' una mazzata a ciel sereno.

Un saluto

Sergio Santilli
#13 Inviato : mercoledì 10 marzo 2021 10:36:40(UTC)
Rank: Advanced Member
Messaggi: 723

Io vorrei sapere dai colleghi che scrivono in questo forum, se sanno in che modo sia stato risolto il nodo degli specializzandi, che hanno accettato di fare i vaccini. Ho saputto in questi giorni che gli infermieri, non è che non hanno acconsentito, ma hanno risposto che loro hanno un contratto che gli vieta di lasciare il posto di lavoro . Bene io ricordo che per un concorso di una ventina di posti, in Piemonte , si presentarono in ALCUNE MIGLIAIA. Va da sè che non è proprio necessario sottrarre infermieri dal proprio posto di lavoro, ma fare appello ai disoccupati. Mi pare logico e lampante, o no? E gli psecializzandi che regolamento hanno? Possono abbandonar le corsie ospedaliere dove in ogni caso lavorano e non stanno di certo con le braccia conserte? Compilano le cartelle, curano la terapia dettata dal direttore, osservano parametri vitali, vanno in sala operatoria e collaborano con il medico che opera, magari tenendo i divaricatori...lo psecializzando insomma, fa il suo lavoro di competenza. Non ha regolamenti o contratti il suo lavoro? Lo pagano con la borsa di studio, senza che gli si chieda nulla in cambio, come una specie di reddito di cittadinanza o di CIG? Allora chi mi saprebbe dire cosa prevede il loro accordo? Nessun specializzando che è stato trasferito a fare vaccini scrive qui, per poterci raccontare come è andata? Lo hanno fatto solo in cambio di dignità e diritti? Molto bello, ma non dant panem.

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.


chiudi