Ricerca   |    Topic attivi   |    Accedi all'area riservata

Logo Medikey
icona
Per accedere è necessaria l'iscrizione a Medikey

 


La gestione del riconoscimento dell'operatore della salute e la trasmissione e archiviazione delle relative chiavi d'accesso e dei dati personali del professionista della salute avviene mediante la piattaforma Medikey® nel rispetto dei requisiti richiesti da
Il Ministero della Salute (Circolare Min. San. - Dipartimento Valutazione Farmaci e Farmacovigilanza n° 800.I/15/1267 del 22 marzo 2000)
Codice della Privacy (D.Lgs 30/06/2003 n. 196) sulla tutela dei dati personali





Farmaci antiCovid-19, ecco come è cambiata la domanda prima e durante la pandemia in Italia. I dati
Administrator
#1 Inviato : martedì 23 febbraio 2021 8.20.42(UTC)
Rank: Administration
Messaggi: 7.451

FARMACI ANTICOVID-19, ECCO COME È CAMBIATA LA DOMANDA PRIMA E DURANTE LA PANDEMIA IN ITALIA. I DATI AIFA


Secondo quanto conclude una lettera di ricerca pubblicata su Jama Network open a firma di Adriana Ammassari dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) a Roma, durante la fase iniziale della pandemia in Italia, il Servizio sanitario nazionale italiano ha sperimentato cambiamenti inaspettati ed eccezionali nella domanda di farmaci usati per il trattamento di Covid-19 e iniettabili per cure di supporto. «In febbraio 2020 l'Italia è stato il primo paese europeo a rilevare la malattia, trasformandosi...

Per leggere l'intero articolo cliccare qui

ROBERTO VALLABIO
#2 Inviato : martedì 23 febbraio 2021 8.20.44(UTC)
Rank: Newbie
Messaggi: 2
Ma cosa si aspettavano? Era chiaro fin dalla partenza che ci sarebbe stato un mutamento di indirizzo di prescrizioni; mi sarei meravigliato del contrario.
Giorgio Tonini
#3 Inviato : giovedì 25 febbraio 2021 8.42.58(UTC)
Rank: Member
Messaggi: 10

Dal momento che nel lungo periodo, l'efficacia dei farmaci usati  è stata più volte considerata inuytile, o poco utile o dannosa e dal momento che se non si comincia a trattare il paziente a domicili, appena comincia a comparire un distress respiratori, possibilmente non oltre 1 settimana dall'esordio mdei sintomi, non sarebbe particolarmente impegnativo che l'AIFA varasse un protocollo di massima, cme la stessa aveva ipotizzato nel 2020 verificando gli schemi terapeutici in corso.

Il cortisone, non nella primisima fase ma poi SI in base a quale decisione (parametri ematologici PCR??) o latro e ai dosaggi attualmente utilizzati?, e l'eparina a basso peso molecolare quale dose è iniziando quando il D dimnero supera quale valore?, en così via per i farmaci effettivamente utili. Un protocollo di questo tipo è assolutamente necessario se si vuol evitare di intasare ospedali e reparti intensivi:

E poi qualcuno dovrà andare a domicilio per i prelievi necessari per fare il tampone!!!! Esiste un fantomatico servizio sul territorio che si occupi di ciò, magari il tutto gestito dal medico di base che opera in base alle indicazioni dei protocolli.

Quando l'AIFA uscirà dal letargo in cui giace da più di un anno? Non siamo stufi di contare i morti ogni giorni, senza sapere in realtà di cosa sono morti, e che probabilmente potrebbero essere salvati, ormai in Italia si muore solo di COVID, o di malattie croniche lasciate a se stesse, stop amolti follow-up ambulatoriali per tumori, patologie cardiache ecc.

Dr. G. Tonini

Forum Jump  
Tu NON puoi inviare nuovi topic in questo forum.
Tu NON puoi rispondere ai topics in this forum.
Tu NON puoi cancellare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi modificare i tuoi messaggi in questo forum.
Tu NON puoi creare sondaggi in questo forum.
Tu NON puoi votare nei sondaggi di questo forum.